SEZIONE: ISTITUZIONI, ASSOCIAZIONISMO E RIFORME
ASSEMBLEA ANCI

Guerra: Non perdere un'occasione importante

7 Novembre 2021
 

"I comuni sono opportunità di sviluppo del Paese se si sviluppano anche i Comuni. Quella che stiamo vivendo, con le risorse liberate dal PNRR, è una grande opportunità di crescita e di cambiamento, ma se si mettono a disposizione nuove risorse per lo sviluppo deve anche cambiare l'amministrazione dei Comuni, altrimenti perderemo un'occasione importante". Con queste parole il Presidente di Anci Lombardia, Mauro Guerra, ha aperto il suo intervento nel corso del seminario "I Comuni per l'evoluzione del Paese" tenutosi alla Assemblea di Anci a Parma.


I Comuni principale front office dello Stato
L'incontro è stato introdotto da Sauro Angeletti, dell'Ufficio per l'innovazione amministrativa, lo sviluppo delle competenze e la comunicazione del Dipartimento per la Pubblica Amministrazione, considerando come "i Comuni sono il piu grande front office dello Stato, per questo sono i meno autoreferenziali, inoltre i Comuni giocano un ruolo di primo piano nel processo di innovazione e di semplificazione". In tale contesto, per Angeletti, è "necessario lavorare sullo sviluppo delle competenze e suo ruolo dei singoli, per rafforzare l'erogazione servizi"; da qui la centralità del "PNRR: strategico per rilancio paese."
A guidare il confronto era presente il professor Marco Marturano, che ha evidenziato come quello delle risorse umane dei Comuni è un "tema che, tra i tanti temi di cui si parla parlando di ripartenza, è quello che si da per scontato ma è delicato". A queste osservazioni ha risposto Guerra, considerando come "la Pubblica Amministrazione locale dispone di risorse umane eccezionali ma che sono vecchie e poche. Le nuove esigenze richiedono quindi interventi su questioni di quantità e qualità, anche perché negli ultimi anni è stato perso un quarto dei dipendenti e quelli rimasti hanno un'età media di 55 anni. Un problema è anche legato ai concorsi che vanno deserti e dove, spesso, si presentano persone con poche skills. Dobbiamo quindi lavorare quantitativamente e per migliorare la formazione e la preparazione. Inoltre, se questa è la sfida che abbiamo davanti, dobbiamo cambiare e tornare a ragionare su come valorizzare la burocrazia. Questa sfida, quindi, è da incardinare nella odierna e urgente esigenza di personale per affrontare da subito le occasioni aperte col PNRR. Infine si dovrà lavorare alla semplificazione". Pertanto "cosa sta facendo Anci Lombardia su questo tema?" ha chiesto Marturano al Presidente di Anci Lombardia, che ha replicato sottolineando come "Anci Lombardia sta lavorando per costruire dei centri di competenze per offrire dei percorsi di crescita delle competenze del personale dei Comuni e per mettere a disposizione personale qualificato."

Leggi anche...
da ANCI LOMBARDIA
Ricerche

In tre anni le società pubbliche sono diminuite del 20%, da 5374 alle attuali 4313

Eventi

L’esperienza di Anci Lombardia presentata a una Tavola rotonda organizzata da Fondazione Politecnico

Ambiente

La sede di Bruxelles è e vuole essere un’ulteriore conferma dell’importanza di questo Patto

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2021 - P.Iva 12790690155