SEZIONE: TERRITORIO E SVILUPPO LOCALE - CULTURA, TURISMO E TRADIZIONI LOCALI
TENDENZE

Il Turismo in Lombardia cresce dell'11 per cento

7 Luglio 2016
 

L'Effetto Expo continua a far sentire i suoi influssi positivi sul turismo lombardo: nel 2015 è cresciuto più che nel resto d’Italia, arrivi e presenze hanno fatto registrare un aumento complessivo dell’11% in tutta la regione (15.639.134 e 37.857.140). La Lombardia è oggi più attraente e piace sempre più ai viaggiatori stranieri, che sono ormai più del 50% del nostro mercato. Lo dicono i dati del Report sul Turismo in Lombardia - Anno 2015 diffuso da Eupolis Lombardia, l’Istituto superiore per la ricerca, la statistica e la formazione di Regione Lombardia. Milano, in particolare, registra rispettivamente un 47,3 negli arrivi e 41,9 nelle presenze, mentre Brescia un più 15,9 e 24,5%, Bergamo la +6,8 negli arrivi e +5,4 delle presenze.

 

Da Expo 2015 all'Anno del Turismo in Lombardia
"Expo ha rappresentato sicuramente il calcio d’inizio di una partita ben più complessa che Regione Lombardia ha voluto giocare in prima persona. E i primi risultati positivi stanno arrivando", ha spiegato Mauro Parolini, assessore regionale allo Sviluppo Economico. "Abbiamo infatti impresso una forte accelerazione al turismo durante questa legislatura: c’e’ una nuova legge, un impegno economico significativo per valorizzarlo, un nuovo modo di gestirlo e soprattutto una più moderna ed organica strategia di promozione della destinazione Lombardia". Parolini ha poi citato la discussa installazione di Christo sul lago di Iseo, parlandone con toni entusiastici: "Il clamoroso successo che ha ottenuto l’istallazione di Christo sul Lago d’Iseo ci ha spinto a muoverci con largo anticipo non solo nell’organizzazione dell’evento in sinergia con tutti i soggetti territoriali coinvolti, ma anche nel mettere subito in campo un piano d’azione di promozione di quest’area turistica, proiettata in tutto il mondo, grazie al Floating Piers, proprio con l’obiettivo di consolidare gli effetti positivi ottenuti e di aprire un’altra finestra su tutta l’offerta turistica lombarda e in particolare sul Lago d’Iseo, la Franciacorta, la Valcamonica e le valli bergamasche".

 

Da centro economico a polo di attrazione integrato
Expo o non Expo, quel che è certo è che la Lombardia, notoriamente conosciuta in Italia e all’estero per il ruolo di leadership economica svolto nei settori della moda, del design, della metalmeccanica, dell’agroalimentari, ha sempre più rivelato anche una vocazione turistica, forte della sua capacità di attrarre oltre il 15% del turismo straniero che arriva in Italia. E ha esteso il proprio appeal ai settori più diversi: l'enogastronomia, l'arte, la cultura.

 

(VV)

Leggi anche...

Un terreno di incontro tra real estate e Comuni: questo e molto altro offre la manifestazione Eire

Eventi

Dal consumo di suolo alla rigenerazione, dai progetti ai processi come cambierà l’urbanistica in Lombardia

Senza usare immagini shock di stile anglossasone, ma con una sottile ironia, l'assessorato ai lavori pubblici della Provincia di Brescia cerca di prevenire gli incidenti stradali.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2021 - P.Iva 12790690155