SEZIONE: ISTITUZIONI, ASSOCIAZIONISMO E RIFORME - TECNOLOGIA E INNOVAZIONE
INNOVAZIONE

A Bergamo il Comune cambia grazie ai dipendenti

7 Aprile 2016
 

Nei primi mesi del 2016 il Comune di Bergamo ha organizzato una sorta di “concorso di idee” rivolto al proprio interno: un’iniziativa atta a migliorare e snellire la macchina amministrativa e i servizi stessi che vengono erogati dal Comune. Hanno risposto ben 259 dipendenti (quasi il 30% del totale), con ben 146 progetti che sono stati inviati direttamente all’Organismo Indipendente di Valutazione per il vaglio finale.

 

Ora il via all'attuazione

I dipendenti del Comune di Bergamo hanno inviato i propri suggerimenti per migliorare i settori più diversi: si va dalla raccolta dell’acqua piovana per irrigare le piante nei periodi di siccità nei quali è vietato l’uso dell’acqua potabile, all’utilizzo di un microchip che possa indicare immediatamente i dati dei padroni dei cani che vengono ritrovati per le strade cittadine (evitando così di portare gli animali al canile), dal prolungamento della validità della Senior e della Family Card (che già quest’anno avranno durata biennale, ma che in futuro potranno durare anche di più) alla sostituzione con i LED dell’attuale illuminazione all’interno dei musei civici: tutti progetti in grado di generare risparmi o maggiori entrate per il Comune. Alcune di queste proposte sono state ritenute inammissibili, ma molte di queste hanno trovato riscontro positivo e già nelle prossime settimane si decideranno i gruppo di lavoro per la loro attuazione.

 

Risparmi complessivi per due milioni di euro

“Prevediamo – ha spiegato il vicesindaco del Comune di Bergamo Sergio Gandi – che si generino risparmi per circa 600mila euro all’anno per i prossimi tre anni, con un risparmio complessivo per le casse pubbliche di circa 2 milioni di euro entro il 2018. Il risparmio, disponibile a risultati raggiunti e certificati, andrà per il 50% a beneficio dei servizi del Comune di Bergamo, mentre la restante parte sarà accantonata per i dipendenti: il 20% nel fondo dal quale si pescano annualmente gli incentivi ai lavoratori, il restante 80% a favore proprio degli estensori delle proposte selezionate”.

 

(VV)

Leggi anche...
da ANCI LOMBARDIA
EUROPA

Le domande di partecipazione da inviarsi entro il 16 settembre

PNRR

Maurizio Piazza e Andrea Tironi fanno il punto sugli Avvisi dedicati al digitale

INCLUSIVITA'

Il servizio, prenotabile via mail, sarà disponibile ogni primo e terzo venerdì del mese.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155