SEZIONE: TERRITORIO E SVILUPPO LOCALE - AMBIENTE, ENERGIA - CULTURA, TURISMO E TRADIZIONI LOCALI

Fuorisalone 2024: ecco gli eventi promossi da AnciLab e ADOK

10 Aprile 2024
 

In occasione del suo 25° anniversario, AnciLab, in collaborazione con ADOK, partecipa alla nuova edizione del Fuorisalone 2024 che si sviluppa attraverso una serie di incontri dedicati agli enti locali e agli appassionati del Metaverso. Gli eventi, racchiusi dal titolo Connessioni innovative ed ecosistemi virtuali, mirano a fornire una panoramica sulle ultime tendenze tecnologiche. In quest’ottica, ADOK e AnciLab aprono le porte ad un target ampio: aziende, enti locali, giornalisti, designer, creativi e appassionati avranno la possibilità di entrare in contatto con il digital thinking. All’interno dei talk, gli esperti forniranno informazioni su come l’intelligenza artificiale e il Metaverso stanno acquisendo una grande rilevanza, che si espande verso numerosi settori lavorativi. A seguire, i partecipanti avranno l’esclusiva di testare l’esperienza immersiva pensata ad hoc per il Fuorisalone. 

Il programma di ADOK e AnciLab
Dal 15 al 18 aprile 2024, ADOK e AnciLab propongono quattro giornate dedicate alla commistione tra arte, giornalismo, innovazione urbanistica e design con il digitale, per mostrare come le nuove tecnologie possono essere di supporto in diversi settori della società. Gli speech e i workshop sono dedicati allo sviluppo di competenze in questo contesto con l’obiettivo di promuovere una formazione poliedrica. 

In relazione allo sviluppo di notizie a supporto del servizio di comunicazione e dei servizi editoriali è dedicato l’appuntamento del 15 aprile dal titolo Le sfide dell’intelligenza artificiale tra informazione e comunicazione, che presenta alcune testimonianze sull’utilizzo pratico dell’AI come quella della giornalista e podcaster Federica Capozzi. Nell’ambito della progettazione degli spazi urbani si inscrive l’incontro Nuove dimensioni del design: metaverso, AI e innovazione accessibile, che ragione sul modo in cui le nuove tecnologie possono semplificare le procedure di restauro e aggiornamento delle città. 

Negli ultimi anni è diventato evidente come l’intelligenza artificiale sia un metodo espressivo formidabile, attualmente ben inserito nel settore artistico contemporaneo. Per tale ragione, il 17 aprile l’azienda Angelino Artwork, anche autrice dell’installazione monumentale Ago, filo e nodo di Claes Oldenburg e Coosje van Bruggen situata a Piazzale Cadorna, parlerà della commistione tra virtuale e arte pubblica in Valorizzare il paesaggio tra realtà fisica e digitale. Sempre nel discorso artistico si inserisce Valorizzazione del territorio e connessioni tra arte e realtà virtuale, in cui l’artista e docente dell’Accademia di Belle Arti di Brera Italo Chiodi parlerà di come il digitale può essere un vero e proprio medium per la realizzazione di un’opera virtuale e interattiva.

Le giornate comprese tra venerdì 19 a domenica 21 aprile, dal titolo Metaverso e AI: connessioni tra materia, realtà virtuale e natura, saranno interamente dedicate agli speech e ai workshop per far conoscere ad un pubblico ampio le sfaccettature del Metaverso e dell’IA, risorse inserite a pieno nel campo del business, del design, dell’arte e della comunicazione.

Ciascun appuntamento sarà accompagnato dall’esperienza immersiva con i visori che permetterà di esplorare il metaverso. Tutti gli eventi sono accessibili gratuitamente previa registrazione sul sito di Eventi Comuni fino ad esaurimento capienza.

(Martina Pappalardo)

Leggi anche...
ENOGASTRONOMIA

Un percorso narrativo che dalla tavola attraversa i paesaggi più belli e buoni della regione.

INTEGRAZIONE

Finanziamenti da 400mila euro ciascuno a film e spettacoli dal vivo realizzati dai nuovi italiani.

OMAGGI

L'opera in acciaio svetta a 2.670 metri sulla cima del Palone di Torsolazzo.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155