SEZIONE: WELFARE E POLITICHE GIOVANILI
Politiche giovanili

MAYBE, diventare adulti in un mondo incerto

27 Marzo 2023
 

Il progetto MAYBE, “Moving into Adulthood in uncertain times: Youth Beliefs, future Expectations, and life choices between changing social values and local policy initiatives“. È coordinato da Simona Guglielmi (spsTREND lab, Dipartimento di Scienze sociali e politiche, Università degli Studi di Milano) e vede una collaborazione con AnciLab per azioni di comunicazione e disseminazione finalizzate a coinvolgere i policy maker e favorire la trasferibilità dei risultati della ricerca nelle politiche locali.

 

Attraverso un approccio multimetodo e l’integrazione di più discipline (sociologia, scienza politica, demografia), la ricerca intende approfondire il ruolo dei valori nella transizione ai ruoli adulti, con una attenzione specifica all’interazione tra valori e contesto istituzionale.


MAYBE è un progetto di durata triennale finanziato da Fondazione Cariplo (Bando Ricerca sociale e umanistica 2021)

 

Local Youth Policies: cinque casi di studio in Lombardia

 

Una fase del progetto è stata dedicata alla realizzazione di cinque casi di studio a livello comunale. Sulla spinta del rinnovato interesse per le questioni legate alle politiche giovanili poste dalla Legge Regionale del 31 marzo 2022, il gruppo di lavoro Local Youth Policies si è concentrato sul ruolo che giocano le politiche dedicate ai giovani nel creare opportunità ed esperienze che si rivelino significative per la transizione alla vita adulta.

 

Hanno partecipato alla realizzazione degli studi di caso un gruppo di giovani ricercatrici afferenti al team del progetto MAYBE (Giuliana Parente, Ester Bonomi, Alice Sanarico) sotto la supervisione scientifica e il coordinamento di Simona Guglielmi e Maria Tullia Galanti, docenti del Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche dell’Università degli studi di Milano.


I comuni oggetto di approfondimento, cinque in totale, sono stati selezionati in collaborazione con AnciLab, a partire dalla mappatura “Politiche per e con i giovani 2021”. Gli studi di caso, svolti tra settembre 2022 e Febbraio 2023, sono basati su raccolta e analisi di documentazione di interesse per il progetto e conduzione di interviste in profondità a testimoni privilegiati.


Criteri di selezione e interviste

 

I Comuni sono stati scelti sulla base dei seguenti criteri:

 

  • Target di beneficiari, ovvero presenza di progetti che includessero principalmente giovani dai 14 ai 25 anni;
  • Tipo di attività proposta, con una particolare attenzione a quelle con obiettivi di empowerment dei giovani
  • Durata e continuità delle azioni progettuali intraprese sul territorio di afferenza a partire dal giugno 2021;
  • Presenza nell’amministrazione comunale di assessori e/o consiglieri con delega alle politiche giovanili;
  • Tipo di finanziamento e soggetto attuatore (regionale, comunale e/o in partenariato con il Terzo Settore).
     

In totale sono state condotte 35 interviste in profondità ad attori coinvolti a vario titolo in iniziative di policy nei Comuni di Bergamo, Cinisello Balsamo, Cremona, Desio e Varese. Le interviste sono state realizzate in presenza e, laddove non possibile, tramite videochiamata. Il contributo di ogni intervista è stato prezioso, e in ogni incontro è emerso chiaramente lo sforzo dei territori nel promuovere iniziative per i giovani.


Le interviste sono così suddivise: 17 ad assessori, consiglieri e funzionari tecnici e 18 a giovani tra i 15 e i 27 anni partecipanti alle iniziative promosse dal Comune. I giovani sono stati selezionati in modo da avere una equa rappresentazione per genere, cittadinanza e fascia d’età.


Le interviste agli assessori, consiglieri, dirigenti e funzionari dei Comuni hanno riguardato la loro esperienza professionale, gli obiettivi e gli strumenti delle politiche giovanili nel contesto locale, gli esiti di quelle stesse politiche e progetti, con attenzione anche ai possibili impatti sull’autonomia e sull’universo valoriale dei giovani lombardi, considerando anche giovani immigrati di seconda generazione.


Le interviste ai giovani, di circa un’ora ciascuna, si sono svolte attraverso domande relative all’esperienza personale dell’intervistato e al contesto di appartenenza con attenzione ai percorsi di transizione ai ruoli adulti e al modo in cui la partecipazione alle iniziative locali contribuisce alla percezione di sé come adulto e alla costruzione di percorsi di autonomia. I giovani intervistati hanno partecipato ad almeno una fra le iniziative rivolte ai giovani promosse dal Comune.


Attraverso la raccolta della documentazione e le interviste condotte è stato raccolto un materiale ricco e diversificato, utile per la lettura del ruolo che i Comuni possono svolgere per supportare i più giovani nei momenti in cui si affacciano alla vita adulta. Le analisi di tipo sociologico e politologico e i risultati preliminari saranno discussi, oltre che con la comunità accademica, con i policy maker, attraverso incontri dedicati organizzati in collaborazione con AnciLab.

 

L’obiettivo è quello di coinvolgere i policy maker locali, per avere un feedback sui principali risultati, ma anche fornire uno stimolo e un’occasione di confronto per disegnare politiche giovanili più efficaci sulla base di best practices individuate attraverso gli studi di caso. Il lavoro di analisi del materiale raccolto è appena iniziato, Stay tuned!

 

Per maggior informazioni sul progetto è possibile visitare il sito internet del SpsTREND -Laboratorio di ricerca sul cambiamento sociale e politico dell’Università degli Studi di Milano.

Leggi anche...
NidiGratis

è stata pubblicato il decreto n. 17743 del 02 dicembre 2022, avente per oggetto Approvate le linee guida per la rendicontazione della misura Nidi Gratis - bonus 2022/2023 e l'elenco dei Comuni destinatari dell'Anticipo finanziario

Covid-19

Disponibile online il testo firmato da Mattarella

L’azione e finanziata con risorse del Fondo Regionale di cui all’art. 7 legge regionale n. 13/2003, per un valore di 2.500.000 euro.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155