SEZIONE: LAVORI PUBBLICI ED EDILIZIA - AMBIENTE, ENERGIA - TECNOLOGIA E INNOVAZIONE
SOSTENIBILITA'

Legnano, approvata la nuova illuminazione pubblica

7 Febbraio 2022
 

Il quotidiano locale Sette News riporta i dettagli del nuovo progetto di illuminazione pubblica del Comune di Legnano (Mi) che la giunta comunale, su proposta dell’assessore alla Città bella e funzionale Marco Bianchi, ha approvato a inizio febbraio 2022.
L’adeguamento normativo che interesserà l’impianto di illuminazione è pensato per aumentare vivibilità e sicurezza della città: le principali opere previste dal progetto sono la sostituzione delle armature (la struttura che ospita la lampada) non dotate di sistema a LED, la sostituzione dei corpi illuminanti d’arredo nel centro storico, nei parchi e nei giardini pubblici, l’adeguamento e la sostituzione dei quadri elettrici di comando e protezione, l’installazione di un sistema di tele-gestione e tele-controllo, l’eliminazione completa delle promiscuità degli impianti per renderli elettricamente indipendenti. Si provvederà alla sostituzione di tutti i pali ammalorati (poco meno di 4.500 elementi, corrispondenti al 63% dei sostegni), alla realizzazione di quattro isole di Smart City, alla realizzazione di quattro punti per le luminarie (tre in Centro e uno al Castello).


Per i cittadini più sicurezza e risparmio energetico
La maggior chiarezza e intensità garantite dal led, unite a un più efficace orientamento al suolo del fascio luminoso, giocherà un ruolo determinante nel migliorare la sicurezza. Benefici in arrivo anche per la gestione degli impianti, che, grazie al telecontrollo, permetterà al gestore il monitoraggio del loro stato, mentre i cittadini avranno maggior facilità nell’effettuare segnalazioni attraverso un numero verde attivo H24 e un’app. Alle segnalazioni saranno anche garantiti tempi certi di risposta. La riqualificazione energetico impiantistica consentirà un risparmio energetico del 78%. Il progetto prevede inoltre di passare da un consumo energetico annuo di 4 milioni 524mila 183 kWh a 995mila 627 kWh, con un taglio di 1.324 tonnellate di Co2 emessa. L’inizio degli interventi, la cui durata si aggira sui due anni, è previsto entro l'estate 2022. (VV)

Leggi anche...
DATI

E' invece cresciuto del 3,9% il valore complessivo.

Al via la call pubblica che in 15 mesi darà il via al progetto di trasformazione.

BUONE PRATICHE

Differenziata salita al 56% con l’introduzione della tariffa puntuale, mentre i rifiuti indifferenziati si sono ridotti di ben due terzi

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155