SEZIONE: TERRITORIO E SVILUPPO LOCALE
Studi e statistiche

L’estate dell’economia lombarda

16 Settembre 2020
 

L’economia lombarda è in graduale recupero, almeno per quel che riguarda la produzione industriale che ha segnato a luglio una diminuzione del -8% a luglio, in miglioramento rispetto al -14% a giugno e al -21% a maggio. È quanto emerge dal Booklet Economia di Assolombarda, pubblicato su Genio & Impresa, il web magazine dell’associazione delle imprese che operano nelle province di Milano, Lodi, Monza e Brianza e Pavia.


 

A fronte del recupero della produzione, resta critica la connessione ai mercati internazionali che nei primi sei mesi del 2020 in Lombardia ha registrato una diminuzione delle esportazioni del 15,3%, l’equivalente a una perdita di fatturato pari a 9,7 miliardi di euro.

I dati sulle esportazioni rilevano, nel secondo trimestre 2020, una contrazione delle esportazioni lombarde ampia e diffusa in tutti i settori e province, seppur con intensità diverse. Secondo i dati del Centro Studi Assolombarda, al calo di marzo (-13,1% rispetto all’anno prima), è seguita la pesante contrazione di aprile (-40,8%), poi più contenuta a maggio (-29,8%) e a giugno (-10,1%). Le contrazioni più ridotte si sono verificate nel settore alimentare (-3,5%) e farmaceutico (-12,8%), mentre i settori più colpiti sono stati moda (-42%), automotive (-41,3%), meccanica (-29%) e metalli (-30,1%). La perdita di fatturato è stata di 3,2 miliardi a Milano634 milioni a Monza e Brianza236 milioni a Pavia e 121 milioni a Lodi.

 


Preoccupa anche il mercato del lavoro che tra aprile e maggio 2020 in Lombardia ha subito un calo di 110mila unità, il saldo trimestrale più negativo dal terzo trimestre del 2009. Scende sia il tasso di occupazione (66,5%) sia il tasso di disoccupazione (4,0%), riflesso del considerevole aumento di persone che hanno rinunciato alla ricerca di un impiego. È aumentato, inoltre, il ricorso alla cassa integrazione: tra aprile e luglio sono state autorizzate 454 milioni di ore in Lombardia, dato che equivale al 45% in più rispetto al record registrato nell’intero 2010. A livello di territori, in soli quattro mesi sia Lodi (con 8,8 milioni di ore di CIG) sia soprattutto Milano e Monza e Brianza (con 182,9 milioni di ore) raddoppiano le ore richieste rispetto ai picchi annuali del 2014 e del 2010; Pavia (con 13,4 milioni di ore) supera leggermente il record dell’anno 2009.

(SM)

 

 

 

Leggi anche...
AGEVOLAZIONI

Apre il 16 settembre la raccolta delle candidature per eventi da realizzarsi entro il 31 ottobre.

IDEE

Un progetto di arte diffusa che promuove luoghi di grande fascino, spesso dimenticati.

RAPPORTO COOP

Lo studio annuale fa il punto sui mesi più duri della pandemia: voglia di casa e sempre più digitale.

RisorseComuni

Opportunita' di incontro e formazione gratuita.
Tutto l'anno!

L'esigenza di formazione e di incontro fra gli operatori della Pubblica Ammnistrazione locale trova ancora in RisorseComuni una risposta ricca e aperta alle esigenze locali le cui problematiche saranno affrontate con continuità, in modo mirato e con una grande attenzione all'attualità. Promosso da ANCI Lombardia, Organizzato da Ancitel Lombardia.

TMC PUBBLICITA'

Restauro beni culturali: sponsorizzazione a costo zero per i Comuni

Stimolare i Comuni ad incrementare i rapporti con le concessionarie di pubblicità per procedere al restauro dei beni culturali di proprietà pubblica mediante contratti di sponsorizzazione a costo zero per i Comuni stessi.

STRATEC RT

Innovazione e sicurezza sulle strade del futuro

STRATEC RT rappresenta la rivoluzione nella tecnologia per la sicurezza delle barriere stradali, con sistemi brevettati ad alta protezione.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2020 - P.Iva 12790690155