SEZIONE: WELFARE E POLITICHE GIOVANILI
Emergenza

I giovani di Rivolta d’Adda al servizio degli anziani

20 Marzo 2020
 

Anatolie e Roberto, 21 e 27 anni, sono due giovani che svolgono il servizio civile presso il Comune di Rivolta d’Adda in provincia di Cremona.

 

Inizialmente il loro servizio rientrava nell’ambito dell’educazione, ma, da quando è stato sospeso a causa dell’emergenza sanitaria che ha colpito il Paese, hanno scelto di proseguire il lavoro, mettendosi a disposizione del Comune per la consegna a domicilio di spesa e medicinali.

 

“Hanno scelto spontaneamente” ci dice Graziano Pirotta, responsabile dei servizi sociali del Comune e olp (operatore locale di progetto) dei due giovani volontari, “e non posso che ringraziarli di cuore per la loro scelta”.

 

Da poco più di una settimana è attivo a Rivolta d’Adda il servizio di consegna a domicilio per anziani e persone che non possono uscire di casa. Telefonando in Comune i cittadini possono prenotare il servizio ed ecco che Anatolie Gheorghiev e Roberto Federico, a piedi, in bicicletta o in auto si presentano a casa con i beni richiesti.

 

“Da tempo” ci dice Pirotta “svolgiamo servizi a domicilio per anziani e disabili, per esempio con la consegna pasti o il supporto alle faccende domestiche. In questo periodo di forte emergenza abbiamo esteso il servizio anche alla consegna della spesa e dei medicinali”.

 

Sebbene partito da poco, al numero segnalato arrivano mediamente 5/6 telefonate al giorno “anche di persone che non avevano mai fruito dei servizi domiciliari”.

 

“Ho scelto di fare questo servizio senza pensarci, ma pian piano mi rendo conto di quel che significa, soprattutto per i mille grazie che ricevo ogni volta che porto le medicine” ci dice Anatolie che in bicicletta raggiunge anche le cascine del circondario.

 

Roberto si dedica alla spesa e quindi in molti casi utilizza l’auto del Comune. “Ho pensato che fosse importante superare i nostri egoismi e per questo ho risposto si alla proposta e oggi ricevo tanta gratitudine dalle persone che incontro”.

 

Due ragazzi che mostrano la marcia in più del servizio civile Anci Lombardia.

(SM)

Leggi anche...
Ricerche

Regione Lombardia e Anci Lombardia hanno avviato un’indagine statistica su questo strumento

Il Fondo finanzia la realizzazione di progetti di accoglienza da parte degli enti locali in seno al Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR) per il triennio 2014-2016. Il termine per la presentazione delle proposte progettuali è fissato per il 19 ottobre 2013.

SERVIZIO CIVILE

Nelle parole dei ragazzi di Busto Garolfo l'emozione e il ricordo di una giornata speciale.

Progetti & Soluzioni

Informatizzare la scuola e i Servizi a Domanda Individuale

L'esigenza da parte dei Comuni è quella di una proposta informatizzata per la scuola e i Servizi a Domanda Individuale che sia rigorosa e in sintonia con la normativa UE per l'Agenda Digitale.

IDEA PLAST

Giochi e arredi green: diamo una seconda vita alla plastica

Realizziamo il sogno di prevenire la formazione di rifiuti e dare una “seconda” incredibile vita alla plastica trasformandola in giochi e arredi.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2022 - P.Iva 12790690155