SEZIONE: TERRITORIO E SVILUPPO LOCALE - SICUREZZA E LEGALITA' - AMBIENTE, ENERGIA
SOLUZIONI

Differenzi male? Il sindaco ti rispedisce la spazzatura a casa

21 Dicembre 2018
 

Abbandoni la spazzatura per strada? Attenzione, perchè a riportartela sull'uscio, costringendoti a fare la differenziata...potrebbe essere il sindaco in persona. E' successo a Cassano Magnago, paese alle porte di Varese in cui Nicola Poliseno, stanco dell'incuria con cui alcuni cittadini trattano il tema "raccolta corretta dei rifiuti", ha deciso di rendere la pariglia, facendo aprire i sacchetti, individuando il colpevole e risistemando la spazzatura davanti a casa dell'incivile di turno.


Una battaglia reale e virtuale 
Non solo: lo sporcaccione è stato esposto al pubblico ludibrio su Facebook, al grido di #StopSporcaccioni. Una vera e propria crociata, quella di Poliseno, combattuta su due fronti, quello reale e quello virtuale. "Ecco qua il nuovo metodo con lezione di educazione civica per un altro 'super fenomeno' che credeva di essere furbo ma non è stato così", ha commentato il primo cittadino su Facebook raccontando la vicenda e rendendo, con una foto, facilmente riconoscibile il colpevole. "Sacchetti di spazzatura abbandonati in Via del Lavoro, controllati e... beccato un altro 'sporcaccione maleducato', sanzionato e riportati a casa sua i rifiuti per essere differenziati nel rispetto del regolamento in vigore", ha aggiunto il sindaco nel suo lungo post.

Poliseno ha poi richiamato tutti al rispetto delle norme fissate dall'amministrazione comunale e ha riproposto gli hashtag da usare in questa battaglia per la civiltà: #unoallavoltavibecchiamotutti #STOPsporcaccioni #fenomeno #irifiutilitieniacasatua. (VV)

Leggi anche...
Turismo

Dai ricercatori del Cnr un volume su ruolo delle tecnologie e patrimonio dei Piccoli Comuni nel turismo

Gli Sportelli Unici per le Attività Produttive possono accreditarsi sul portale www.impresainungiorno.gov.it, il 28 marzo sarà pubblico l'elenco nazionale degli SUAP

La Curia lamenta l'assenza di fondi. E la situazione dei due monumenti storici peggiora di giorno in giorno. Per prevenire ulteriori crolli, è stato ridotto il suono delle campane.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155