SEZIONE: TECNOLOGIA E INNOVAZIONE
L'Esperto

Prorogato al 7 novembre il termine per i contributi per PagoPa e SPID-GEL

31 Ottobre 2018
 

di Maurizio Piazza, esperto ReteComuni
 

Aggiornamento: il termine per la presentazione delle richieste di adesione è stato prorogato, con Decreto n. 14469 del 10 ottobre 2018, al 7 novembre 2018

 

Regione Lombardia, con la DGR n. 403 del 2/8/2018 ha stanziato un contributo per l’adesione a due servizi indispensabili per la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione che, in attuazione del principio di sussidiarietà, mette a disposizione degli Enti locali lombardi:
 

  • il Portale Pagamenti che facilita l’adesione al sistema nazionale PagoPA e per la diffusione dei servizi di pagamento elettronico disponibili per cittadini e imprese;
  • il servizio SPID-GEL (Sistema Pubblico per l’Identità Digitale - Gateway Enti Locali) che semplifica la gestione dell’identità digitale dei cittadini a norma di legge, attraverso la piattaforma regionale IdPC (Identity Provider del Cittadino), per l’accesso e l’utilizzo dei servizi in rete della pubblica amministrazione che richiedono identificazione informatica.
     

Il contributo è a fondo perduto e la copertura finanziaria stabilita è di 872.000 euro, sulla base di una previsione di adesioni all’iniziativa di 400 nuove integrazioni per il servizio di gestione dell’identità digitale SPID-GEL e oltre 300 per il Portale dei pagamenti. Tale stanziamento segue quello già erogato lo scorso anno e che ha visto l’adesione di 176 Enti Locali al Portale dei pagamenti e di 124 e al servizio SPID-GEL.

Questo in sintesi quanto previsto dalla Deliberazione di Giunta, ma entriamo nel merito dei contenuti oggetto dell’iniziativa e delle modalità di attuazione, definite nel Decreto 11664, della Struttura Semplificazione e Trasformazione Digitale, del 6/8/2018.
 

Modalità di attuazione

Il Decreto attuativo definisce innanzitutto che il contributo è erogato “a titolo di compartecipazione alle spese che gli stessi devono sostenere per:
 

  • integrare i servizi applicativi resi disponibili dal Portale Pagamenti di Regione Lombardia con gli applicativi in uso negli Enti, oltre alla integrazione dei sistemi di contabilità con il modulo MyPivot per favorire la riconciliazione dei pagamenti dovuti;
  • adeguare i software per l’erogazione dei servizi online che necessitano di identificazione informatica in modo da consentire l’accesso tramite SPID”.
     

Il Decreto attuativo stabilisce inoltre che “le richieste di adesione devono essere inviate a Regione Lombardia, tramite comunicazione via PEC all’indirizzo presidenza@pec.regione.lombardia.it, a partire dalle ore 8:00 del 17 Settembre 2018 ed entro il 15 ottobre 2018”.
 

Caratteristiche del contributo

Per entrambi i servizi, relativi ai pagamenti elettronici (Portale dei Pagamenti e MyPivot) e all’identità digitale SPID (SPID-GEL), sono state svolte analisi di mercato sui costi connessi all’attivazione e alla manutenzione degli applicativi, anche in collaborazione con ANCI Lombardia. Sulla base di questa analisi, nell’Allegato al Decreto, sono stati stabiliti i contributi per fasce di dimensione degli Enti destinatari. 

Il contributo copre il 90% dei costi per i Comuni con popolazione non superiore ai 3000 abitanti, i Comuni montani con popolazione non superiore ai 5000 abitanti e le comunità montane, e del 50% per i restanti Enti locali, secondo quanto stabilito dall’art. 28 sexies della L.R. n. 34 del 1978.

In sintesi:
 

  • il contributo erogabile per ogni singolo servizio applicativo che sarà integrato al Portale Pagamenti e/o per l’integrazione dei flussi di rendicontazione MyPivot con l‘applicativo in uso per la contabilità, sarà compreso fra i 900 ed i 2.500 euro;
  • il contributo erogabile per ogni singolo servizio applicativo che sarà integrato al servizio SPID-GEL, sarà compreso fra 1.000 ed i 2.500 euro.
     

Il bando prevede l’accettazione di tutte le richieste (previa verifica di ammissibilità della richiesta rispetto ai requisiti di partecipazione e con registrazione dell’ordine di arrivo della richiesta via PEC) fino a esaurimento delle risorse stanziate.

L’Ente locale beneficiario dell’incentivo è tenuto a evidenziare, in tutte le eventuali forme di pubblicizzazione del progetto, che esso è realizzato con il concorso di risorse di Regione Lombardia.
 

Modalità e tempi di attuazione per l’integrazione dei servizi

Il contributo è quindi erogato per svolgere le attività necessarie all’integrazione dei servizi con gli applicativi in uso negli Enti, come definito dal decreto attuativo, ed alla manutenzione evolutiva degli stessi nel corso del triennio.

Si suggerisce agli Enti di contattare preventivamente i propri fornitori per pianificare le attività prima di presentare la richiesta, anche in considerazione del fatto che le attività necessarie all'integrazione dei servizi con gli applicativi in uso negli Enti dovranno terminare il 31 marzo 2019.

Il contributo viene erogato "anticipatamente". L'ente si presuppone faccia quanto necessario, sia a livello di bilancio, sia in termini di contrattualizzazione con i fornitori, ma non è necessario che ne dia riscontro. A partire dal 1° aprile 2019 Regione Lombardia e Lombardia Informatica verificheranno l'avvenuta "integrazione" dei servizi dell'Ente con SPID-GEL e/o con il Portale Pagamenti.
 

Chi può partecipare

Il contributo è rivolto agli Enti locali del territorio lombardo, in forma singola o aggregata, che presentano richiesta di adesione ad uno o ad entrambi i servizi resi disponibili da Regione Lombardia.

Possono richiedere il contributo 2018 anche gli Enti che hanno già beneficiato del primo finanziamento nel 2017 per l’integrazione di nuovi servizi non finanziati in precedenza, sia per l’identità digitale SPID utilizzando il sistema regionale SPID-GEL, sia per incrementare nuovi servizi di pagamento con il Portale dei Pagamenti o per attivare nuovi flussi includendo anche l’integrazione dei sistemi di contabilità con il modulo MyPivot.

Nel caso l’Ente abbia necessità di chiedere chiarimenti inviare email alle seguenti caselle:

 

Come partecipare

Ciascun Ente può presentare richiesta di adesione a uno solo dei due servizi oppure a entrambi ed occorre presentare richieste separate per l’adesione a SPID-GEL e per l’adesione al portale Pagamenti, inviando le comunicazioni via PEC all’indirizzo presidenza@pec.regione.lombardia.it

La comunicazione deve avere come oggetto: “Attuazione DGR n. 403 del 02.08.2018 – richiesta contributo per attivazione (inserire alternativamente “del Portale Pagamenti” oppure “di SPID-GEL”)” e devono contenere:
 

Sulle pagine indicate si trovano anche tutte le informazioni organizzative, amministrative e tecniche per l’integrazione con i servizi regionali.

Maggiori informazioni e aggiornamenti sulla pagina del sito dell’Agenda Digitale Lombarda dedicata all’iniziativa.

Leggi anche...
Innovazione

Lombardia regione con il più alto numero di contributi

PA CHE CAMBIA

Nel settore pubblico, per quanto si segnali un distacco importante dal privato, siamo già all'8 per cento.

PARADOSSI

Il ministro Bongiorno mette al bando l'uso dei termini anglosassoni nella pubblica amministrazione.

Bosch Security Systems S.p.A.

Informare, Sorprendere ed Ispirare. Le nuove soluzioni congressuali Bosch.

Sistemi congressuali completi di apparati microfonici, cablati, wireless o multimediali. Sistemi di votazione parlamentare e gestione dell’agenda del meeting. Integrazione con Magnetofono 2.0, software di verbalizzazione. Integrazione di telecamere HD per collegamento a sistemi di streaming. Traduzione simultanea fino ad oltre 32 lingue. Piattaforma OMNEO di condivisione dei canali audio (512 canali)

Bosch Energy and Building Solutions Italy S.r.l.

Bosch: nuova energia ai tuoi progetti

Bosch Energy and Building Solutions Italy è la Energy Service Company (ESCo) del Gruppo Bosch. Offre soluzioni energetiche integrate studiate per le specifiche esigenze: progettazione, realizzazione, gestione e finanziamento di impianti tecnologici. Un partner unico a cui affidarsi per risultati efficienti, reali e misurabili.

Progetti & Soluzioni

Informatizzare la scuola e i Servizi a Domanda Individuale

L'esigenza da parte dei Comuni è quella di una proposta informatizzata per la scuola e i Servizi a Domanda Individuale che sia rigorosa e in sintonia con la normativa UE per l'Agenda Digitale.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2018 - P.Iva 12790690155