SEZIONE: TECNOLOGIA E INNOVAZIONE
Cittadini digitali

Gestione e manutenzione partecipate della città

17 Gennaio 2017
 

Una digital factory tutta italiana, Posytron, specializzata in soluzioni web, mobile, social e cloud per aziende ed enti pubblici ha sviluppato una piattaforma, ePart, che i cittadini possono utilizzare per segnalare guasti o disservizi al Comune, dalla classica buca al lampione rotto, dall’immondizia abbandonata alle barriere architettoniche. O meglio, la segnalazione può essere fatta ai Comuni poiché, una volta rilevato il problema, il cittadino può selezionare il Comune oltre alla tipologia del disservizio, raggruppate in una serie di voci come per esempio, ambiente, arredo urbano, segnaletica stradale, illuminazione pubblica, randagismo. Dopo questo primo passo, grazie alla funzione GPS, il cittadino identifica il luogo sulla mappa della città e trasmette all’Urp di competenza la segnalazione accompagnata da una breve descrizione e da un massimo di 4 fotografie.

Tutto questo è possibile grazie a una app scaricabile su smartphone o tablet, un portale e una community Facebook attualmente di oltre 2000 persone. Attraverso questi strumenti, inoltre, il cittadino può seguire passo per passo l’iter di risoluzione del problema.
Coloro che l’hanno utilizzata, fa sapere il Corriere della Sera, l’hanno trovata, oltre che utile, facile da usare.

(SM)

Leggi anche...
Eventi

Un incontro a Milano per parlare dell’applicazione del Regolamento UE in materia di protezione dei dati personali

I 76 abiatnti di Villa Biscossi navigano in internet con uno smartphone

SEMPLIFICAZIONE

Comune Semplice presentato a Bergamo: "Stesso impatto del superamento del Patto di Stabilità".

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155