SEZIONE: TERRITORIO E SVILUPPO LOCALE
PROGETTI

Arexpo riparte da un mix tra verde e scienza

13 Settembre 2016
 

Diventa, finalmente, più chiaro, il destino dell'area ex Expo 2015. A raccontare quale forma prenderà è stato l'amministratore delegato di Arexpo, Giuseppe Bonomi, che ha tratteggiato lo scenario di un parco diffuso, all'interno del quale troveranno posto gli edifici di una cittadella dell'università e delle scienze: "Non ci affideremo alla classica separazione tra verde e cemento, ma proporremo un progetto che rispetta il vincolo del 56% della superficie da destinare a verde, in modo innovativo".

A passo spedito verso la ricostruzione
Le tappe che porteranno alla realizzazione del progetto sono piuttosto serrate: entro ottobre 2016 verrà indetta la gara per scegliere l'advisor, che dovrà poi redigere il masterplan entro la fine dell'anno. I cantieri verranno aperti a fine 2017 e richiederanno circa 10 anni per concludersi: i primi a insediarsi saranno Technopole e le facoltà scientifiche dell'Università Statale, che potranno diventare catalizzatori di investitori privati. Una trentina di manifestazioni di interesse - ha spiegato Bonomi - sono già arrivate da aziende come Bayer, Roche e istituzioni pubbliche come il Teatro alla Scala.

(vv)

Leggi anche...
Sisma 2012

Con la Finanziaria 2016 si completa il quadro per la ricostruzione del mantovano

CLASSIFICHE

Chiude la classifica Foggia, male anche Milano e la Lombardia in generale. Il balzo di Roma.

Promossa da Regione Lombardia, PRISMA (acronimo di Pratiche Innovative per la Semplificazione Amministrativa) è una comunità di pratiche indirizzata ai soggetti pubblici, con particolare riferimento agli sportelli Unici per le Attività Produttive, e privati coinvolti nei processi di semplificazione del rapporto tra imprese e pubblica amministrazione nel territorio lombardo.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155