SEZIONE: CULTURA, TURISMO E TRADIZIONI LOCALI
SPORT

Paralimpiadi: i 26 gli atleti "orgoglio della Lombardia"

12 Settembre 2016
 

Nel bel mezzo dei Giochi Paralimpici di Rio de Janeiro, che si concluderanno domenica 18 settembre, diamo uno sguardo alla squadra italiana, per conoscere, come abbiamo fatto per i giochi Olimpici di agosto, chi sono i 26 atleti lombardi tra i 101 sportivi italiani partiti per Rio.

La compagine più numerosa arriva dalla Città Metropolitana di Milano, che conta 9 atleti. A loro è andato il saluto dell’assessore al Turismo, Sport e Tempo libero del Comune di Milano, Roberta Guaineri, che ha augurato agli sportivi "protagonisti di questo secondo momento dei Giochi di Rio auguriamo di raggiungere i propri obiettivi, oltre a ringraziarli per la forza di cui sono prova nello sfidarsi e superare le difficoltà. L’auspicio è che, attraverso di loro, le generazioni più giovani capiscano che con l’impegno e la passione tutto è possibile”.
Seconda squadra più numerosa quella della provincia di Bergamo, da dove proviene la portabandiera paralimpica Martina Caironi, atleta di alzano Lombardo.

A tutti i 25 giocatori è andato anche il messaggio dell'assessore regionale allo Sport e Politiche per i giovani Antonio Rossi, che li ha detiniti "l'orgoglio della Lombardia", ed ha proseguito evidenziando che "vantiamo una tradizione sportiva in discipline diverse e, nelle Paralimpiadi, abbiamo ottimi atleti in lizza. Abbiamo una squadra di atleti straordinari, a dimostrazione concreta dell'eccellenza del movimento paralimpico lombardo e del valore dello staff al seguito. Purtroppo solo una minima percentuale dei portatori di handicap attualmente pratica sport. Mi auguro quindi che le Paralimpiadi rappresentino anche una vetrina e un motore per avvicinare altri nuovi giovani allo sport paralimpico. A tutti loro va il mio 'in bocca al lupo', certo del fatto che ognuno punterà a dare il massimo in ogni disciplina per vivere un'esperienza straordinaria e portare alto il nome della Lombardia e di tutta la nazionale".

Gli atleti lombardi
Pubblichiamo di seguito l'elenco degli sportivi lombardi a Rio, indicando la provincia di residenza e loro specialità.
BERGAMO: Martina Caironi, atletica leggera; Giampaolo Cancelli, tiro con l'arco; Alberto Luigi Simonelli, tiro con l'arco; Matteo Bonacina, tiro con l'arco; Marco Carlo Gualandris, vela; Oney Tapia, atletica leggera.
BRESCIA: Veronica Yoko Plebani, canoa; Emanuele Bersini, ciclismo; Giancarlo Masini, ciclismo; Andrea Massussi, nuoto; Pamela Novaglio, tiro a segno.
COMO: Federica Maspero, atletica leggera; Pierpaolo Addesi, ciclismo. 
CREMONA: Efrem Morelli, nuoto, nato a Crema nel 1979.
LECCO: Riccardo Panizza, ciclismo, guida di Emanuele Bersini. 
MANTOVA: Matteo Cattini, sollevamento pesi.
MILANO: Florinda Trombetta, canottaggio; Luigi Ferdinando Acerbi, equitazione; Fabrizio Sottile, nuoto; Martina Rabbolini, nuoto; Paolo Cecchetto, ciclismo; Emanuele Di Marino, atletica leggera; Giuseppina Versace, atletica leggera; Arjola Dedaj, atletica leggera; Arjola Trimi, nuoto.
MONZA: Alessia Berra, nuoto.
VARESE: Fabio Anobile, ciclismo; Federico Morlacchi, nuoto; Arianna Talamova, nuoto. (LS)

Immagine: Federico Morlacchi, medaglia d'oro nel nuoto

Leggi anche...

Si terrà ogni anno nella prima settimana di ottobre

Ministero dei Beni Culturalie e Ministero del lavoro firmano un protocollo di intesa per l’impiego di volontari di Servizio Civile Nazionale per la tutela e valorizzazione del patrimonio culturale.

OPPORTUNITA'

Nell'edizione 2018, nuove sezioni anche per i bambini. In giuria Maurizio Bonora.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2022 - P.Iva 12790690155