SEZIONE: AMBIENTE, ENERGIA
ACQUA

Regione Lombardia, 7 mln trasferiti per l'uso di acque pubbliche

2 Novembre 2016
 

Una delibera della Giunta di Regione Lombardia ha stabilito il trasferimento alle Province lombarde e alla Città Metropolitana di Milano entro il 30 novembre 2016 un importo pari a euro 7.420.000,00 quale quota dei canoni demaniali per l'uso delle acque pubbliche introitati dalla Regione nell'anno 2015. La Provincia di Brescia è quella che incasserà di più: 1 milione 644mila euro.
 

I soggetti destinatari della manovra sono Province e Città Metropolitana di Milano, secondo il seguente riparto:
 

- Provincia di Bergamo 853.451,73 euro;
- Provincia di Brescia 1.644.572,76 euro;
- Provincia di Como 275.536,75 euro;
- Provincia di Cremona 598.094,65 euro;
- Provincia di Lecco 194.604,21 euro;
- Provincia di Lodi 225.640,28 euro;
- Provincia di Mantova 882.516,24 euro;
- Provincia di Milano-Città Metropolitana 1.065.520,60 euro;
- Provincia di Monza e Brianza 222.712,28 euro;
- Provincia di Pavia 516.236,44 euro;
- Provincia di Sondrio 583.146,17 euro;
- Provincia di Varese 357.967,88 euro. 

Leggi anche...
EMERGENZA

Al convegno annuale dell'Associazione il punto su aree sconosciute, abbandonate, isolate.

AMBIENTE

La sesta conferenza C40 ha riunito 80 primi cittadini, in rappresentanza di oltre 600 mln di abitanti.

DATI

La fotografia di RSE e Luiss inquadra uno scenario embrionale, con 15 realtà in accreditamento.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155