SEZIONE: AMBIENTE, ENERGIA
OSSERVATORIO

Life Gate: sulla sostenibilità i milanesi sono in prima linea

19 Ottobre 2018
 

Torna Milano Sostenibile – 2° Osservatorio sullo stile di vita dei cittadini, realizzato da Life Gate e patrocinato da Commissione europea, Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, Regione Lombardia, Comune di Milano, Assolombarda e Confcommercio. Milano Sostenibile applica su 800 individui rappresentativi della popolazione milanese un'indagine sull’interesse, la conoscenza, l’atteggiamento e il comportamento dei cittadini ed esplora il grado di comprensione del concetto di sostenibilità e il livello di informazione sulle iniziative adottate in merito dal Comune.

 

I milanesi masticano più e meglio il vocabolario della sostenibilità
I risultati sono incoraggianti: “La sempre maggior consapevolezza su un tema così rilevante e fondamentale come quello della sostenibilità non può che essere accolta con soddisfazione per il nostro quotidiano lavoro di sensibilizzazione e con speranza verso il futuro", ha commentato Enea Roveda, CEO di LifeGate. "Aziende e istituzioni devono adeguare prodotti, servizi e azioni rivolti a un consumatore sempre più informato e attento alla salvaguardia del Pianeta”. “I dati sono molto incoraggianti ed estremamente positivi per le percentuali di crescita rispetto al 2017 – ha aggiunto Renato Mannheimer di Eumetra MR – gli interessati al tema della sostenibilità si sono totalmente convertiti a cittadini appassionati arrivando al 40%, con una crescita del 22% rispetto allo scorso anno, e rivolgono un’attenzione particolare all’energia prodotta da fonti rinnovabili”.
Milano dimostra un’elevata dimestichezza con il “vocabolario della sostenibilità”: il 50% della popolazione (+13% rispetto al 2017), infatti, saprebbe descrivere cosa significa il termine sostenibilità contro il dato nazionale attestato al 20%. Anche il livello meno accurato di conoscenza segna un distacco di 17 punti a favore dei milanesi (25% vs. 42%) e appena il 25% del campione dichiara la totale non conoscenza del vocabolario, contro il dato nazionale al 38%.

 

Rinnovabili e riduzione del consumo di plastica in cima alle priorità
Il 96% dei milanesi considera le energie rinnovabili la priorità tra le politiche sostenibili da applicare, superando di 9 punti il dato del 2017. Grande interesse per la riduzione del consumo di plastica che raggiunge un favore del 98%. Sale il sostegno all’agricoltura biologica, all’omeopatia e alla medicina naturale con rispettivamente +5% e +10%. Nei comportamenti quotidiani, i milanesi osservano la raccolta differenziata (93%) e il 62% (+16% rispetto al 2017) quando è possibile evita di usare l’auto. Sale il consumo di alimenti bio dal 7% al 29% e a km zero dal 7% al 38%, come il consumo di alimenti del commercio equosolidale dal 2% al 24% del 2018.
La mobilità urbana, intesa sia come mezzi di trasporto sia come fruizione di aree pedonali e aree verdi, è molto apprezzata con oltre il 90% di indicazioni, seguita dall’offerta legata alla cultura e all’intrattenimento (52% vs il 61% del 2018).


Quello che fa il Comune piace ed è conosciuto
I cittadini del capoluogo lombardo si dichiarano ben informati in merito alle iniziative in materia di sostenibilità intraprese dal Comune di Milano, con un indice di conoscenza piena del 36% e un 43% di conoscenza media. L’apprezzamento della cittadinanza è massimo per l’apertura del sistema Navigli (80%) e la conversione degli scali ferroviari dismessi (70%). Ottima la comunicazione tra amministratori e amministrati anche quando si parla di mobilità. Il 77% dei milanesi, infatti, è a conoscenza del rafforzamento dei mezzi di trasporto pubblico, il 71% è informato sul blocco progressivo dei mezzi diesel in città e il 66% sull’istituzione di aree pedonali.
Si dichiarano disponibili ad acquistare beni sostenibili anche qualora costassero più degli altri prodotti: lampadine a LED per la casa (67%), elettrodomestici a basso consumo (68%), generi alimentari a km zero (50%) e da agricoltura biologica (44%).


Le richieste per il futuro: più sicurezza, collegamenti, offerta culturale
Tra le richieste dei milanesi per il futuro della città ai primi posti quelle relative agli investimenti nei servizi di sicurezza (72%) e in un miglior collegamento tra centro e periferie (68%), seguite da maggiori agevolazioni e servizi sociali per i cittadini (55%), dall’aumento dell’offerta culturale (54%) e dal passaggio alle energie rinnovabili per gli edifici pubblici (54%).
Più in basso figurano la riconversione degli scali ferroviari in nuove aree verdi (52%), l’aumento delle piste ciclabili cittadine (50%) e la creazione di mercati tematici biologici e a km zero (50%). (VV)

Leggi anche...
GRADUATORIE

Da Regione Lombardia un contributo per rinnovare gli impianti di illuminazione pubblica.

Eventi

Mantova, da capitale della cultura 2016 a capitale delle Foreste urbane 2018

TENDENZE

Sono oltre 46mila le imprese agricole operanti in Regione, con Brescia prima per numero con circa 10mila.

ROBERT BOSCH SPA

Utensili da giardinaggio professionali a batteria: le stesse prestazioni degli utensili a scoppio, con rumorosita' dimezzata.

La prima serie di utensili a batteria concepiti per le esigenze dei professionisti: Rasaerba, Decespugliatore, Soffiatore da Giardino, Tagliasiepi. Prestazioni e durata: Una batteria ad alta capacità per prestazioni di livello superiore. Carica rapida: Consente un utilizzo prolungato. Resistente alle intemperie: Per l'impiego in tutte le condizioni meteo.

Bosch Energy and Building Solutions Italy S.r.l.

Bosch: nuova energia ai tuoi progetti

Bosch Energy and Building Solutions Italy è la Energy Service Company (ESCo) del Gruppo Bosch. Offre soluzioni energetiche integrate studiate per le specifiche esigenze: progettazione, realizzazione, gestione e finanziamento di impianti tecnologici. Un partner unico a cui affidarsi per risultati efficienti, reali e misurabili.

ARCA

Global Service, gestione del patrimonio pubblico e privato

Una formula contrattuale relativa a servizi multidisciplinari per gestire ed erogare le attività di gestione con piena responsabilità sul raggiungimento dei risultati richiesti (UNI 10685).

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2018 - P.Iva 12790690155