SEZIONE: AMBIENTE, ENERGIA
Buone pratiche

Lotta scientifica agli escrementi dei cani

19 Marzo 2018
 

Si dice che a pestarla porti fortuna. Per molti non è proprio così e gli improperi contro “quel maledetto cane”, ma soprattutto il padrone, si sprecano. Avete capito di cosa parliamo e a Malnate, provincia di Varese, è partita la battaglia contro le deiezioni canine. A farne le spese saranno i padroni incivili e maleducati. Ed è una battaglia scientifica, che si fonda sul DNA dei cani. Attraverso l’analisi degli escrementi dei cani sarà possibile risalire al padrone che non ha raccolto i “bisognini” del proprio animale e che dovrà pagare la relativa sanzione.
 

Tutto ciò è possibile grazie al database del DNA di 1700 cani presenti a Malnate che la polizia locale ha realizzato. Con l’aiuto della guardie eco-zoofile saranno raccolti tre campioni degli escrementi mediante tamponi simili a quelli utilizzati per il prelievo di campioni di saliva. Analizzati in laboratorio e confrontati i risultati con i cani presenti nel database, sarà possibile risalire al padrone. Il procedimento di prelievo analisi e sanzione sarà certificato in ogni passaggio per garantire il reale e corretto risultato del test. La multa è di 70 euro.

(SM)

Leggi anche...

Comieco e Anci hanno istituito uno sportello tecnico per sostenere lo sviluppo della raccolta differenziata di carta e cartone. I Comuni interessati al potenziamento delle attrezzature potranno usufruire anche di attività di sensibilizzazione e comunicazione.

Laboratori dell'innovazione

Cinque giornate e convegno finale del Laboratorio organizzato da AnciLab

La Settimana è nata all’interno del Programma LIFE+ della Commissione Europea con l’obiettivo primario di sensibilizzare le Istituzioni, gli stakeholder e tutti i consumatori sulle strategie e le politiche di prevenzione dei rifiuti.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155