SEZIONE: AMBIENTE, ENERGIA
Eventi

I Comuni e la Comunità energetiche: sfida per un futuro sostenibile

16 Giugno 2021
 

Il tema delle Comunità energetiche sta prendendo sempre più corpo nel riassetto delle politiche energetiche previste in una logica di sostenibilità. Una spinta in questa direzione è determinata dalle disposizioni contenute in diverse Direttive europee, solo parzialmente già recepite dalla legislazione nazionale e da alcune leggi regionali.

 

Su questi temi, ma soprattutto sui modelli di loro effettivo sviluppo, si è discusso nel Convegno “I Comuni e le Comunità energetiche: sfida per un futuro sostenibile”, organizzato da Anci Lombardia e AnciLab, cui hanno aderito oltre 250 persone.
 

Marco Pezzaglia, consulente di Anci Lombardia e AnciLab, nel tracciare i molteplici ed essenziali ruoli dei Comuni nello sviluppo di Comunità energetiche sul territorio, ha ribadito che la valenza sperimentale dell’attuale normativa non consente un loro pieno sviluppo. La presenza di una normativa ancora in notevole evoluzione non ha, comunque, impedito, come descritto da Matteo Zulianello (Rse), la costituzione di Comunità energetiche, anche nell’attesa di un prossimo recepimento delle Direttive europee, quale passo essenziale di competenza della legislazione nazionale, sul quale è intervento, in particolare, Andrea Galliani di Arera.

 

Altri relatori del Convegno, introdotti da Massimo Simonetta, moderatore dell’iniziativa e direttore AnciLab, hanno sottolineato la necessità di attivare anche reti locali inter territoriali di sostegno e promozione delle Comunità energetiche. Fabio Binelli, coordinatore del Dipartimento servizi pubblici e ambiente, ha rimarcato l’importanza dell’attenzione che si deve porre alle identità locali, pur nel rispetto delle normative nazionali e regionali che, comunque, come specificato dal Presidente del Dipartimento servizi pubblici e ambiente, Daniele Davide Barletta, Sindaco di Garbagnate Milanese, devono giungere tempestivamente a un assetto il più possibile definito.

 

Non è solo, tuttavia, la necessità di recepire appieno le Direttive e dare al settore un assetto legislativo definitivo, ma è importante condividere le competenze e accompagnare le realtà locali nella costruzione di queste Comunità. Costruzione che non deve vedere sempre e comunque gli Enti Locali come unici riferimenti, ma i territori e quindi tutti gli attori presenti, dai cittadini alle imprese, dal terzo settore ad altri soggetti interessati e coinvolti. Si deve partire proprio dai territori o meglio dal basso come rilevato da tutti i relatori. Lo ha sottolineato Raffaele Cattaneo, assessore all’ambiente e clima di Regione Lombardia, così come Estella Pancaldi del Gse.

 

Le criticità sono comunque bilanciate dalle opportunità che le Comunità energetiche possono offrire, sui fronti economico, della partecipazione, del raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità, come evidenziato dal Presidente di Anci Lombardia Mauro Guerra. Opportunità che il Piano nazionale di ripresa e resilienza mira a sviluppare, mettendo a disposizione del sostegno alle Comunità energetiche e alle strutture collettive di autoproduzione 2,2 miliardi di euro. Questi fondi sono stati dettagliati da Gilberto Dialuce, esperto del Ministero della Transizione Ecologica: 1,6 miliardi di euro saranno destinati alle Comunità energetiche e 600 milioni ai gruppi di autoproduzione. Necessaria la realizzazione degli impianti entro il 2026.

 

Il Convegno ha presentato concrete esperienze di costruzione di modelli strategici di sviluppo delle Comunità energetiche sotto i profili lo economici, giuridici e sociali, come ha ben rappresentato l’esperienza del Comune di Ferla, in provincia di Siracusa, presentata dal Sindaco Michelangelo Giansiracusa. Modelli che devono porre in evidenza il ruolo attivo del Comune, come ha evidenziato il Sindaco di Macerata Feltria (provincia di Pesaro e Urbino), Luciano Arcangeli.


 

Infine, Fabio Binelli ha illustrato il percorso che stanno sviluppando Anci Lombardia e AnciLab per sensibilizzare, attivare reti locali e accompagnare le amministrazioni comunali e i loro partner nella realizzazione di Comunità energetiche, ricercando costanti e fattive relazioni di collaborazione con le realtà istituzionali, locali, regionali, nazionali, in parte presenti al convegno, impegnate in tale sforzo.


In allegato le slide degli interventi di Fabio Binelli, Andrea Galliani, Michelangelo Giansiracusa, Marco Pezzaglia e Matteo Zulianello.

Leggi anche...
Ambiente

Quattro Enti hanno firmato un accordo per riportare la biodiversità nel lago del Sebino

INQUINAMENTO

Il presidente di ANCI Lombardia sottolinea anche l'importanza di interventi strutturali regionali.

Il 31 marzo a Milano alle ore 14.30 l'appuntamento dedicato al ruolo degli Enti Locali e alle opportunità di finanziamento dei comuni

Edison

Costruiamo insieme un futuro di energia sostenibile

EDISON vuole essere interlocutore e partner delle realtà locali e dei loro stakeholder, per trovare risposte e soluzioni concrete ai bisogni che esprimono.

IDEA PLAST

Giochi e arredi green: diamo una seconda vita alla plastica

Realizziamo il sogno di prevenire la formazione di rifiuti e dare una “seconda” incredibile vita alla plastica trasformandola in giochi e arredi.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2021 - P.Iva 12790690155