SEZIONE: TERRITORIO E SVILUPPO LOCALE - WELFARE E POLITICHE GIOVANILI - ISTRUZIONE - AMBIENTE, ENERGIA
UrbanLab 2020

A che punto siamo con gli obiettivi dell’Agenda 2030

12 Novembre 2020
 

Nel suo intervento a UrbanLab 2020, Rossella Sobrero, presidente Ferpi ed esperta di comunicazione sociale, è ritornata, parlando di comunicazione pubblica, sul tema della sostenibilità e in particolare degli obiettivi (Sustainable Development Goals) dell’Agenda Onu 2030.

Fra le indicazioni che ci ha fornito, la dottoressa Sobrero ha rimandato ai dati Istat relativi ai 17 obiettivi dell’Agenda nel nostro Paese. Ogni anno l’Istituto di statistica pubblica il Rapporto sui Sustainable Development Goals (SDGs). I dati relativi al nostro Paese nel Rapporto 2020, pubblicato a maggio di quest'anno, sono visibili nell’immagine di apertura che vi riportiamo anche in allegato (.pdf).

 


Poichè tema di base di questo laboratorio sono le Smart Cities, vi riportiamo la sintesi dei dati Istat relativi al Goaal 11 Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, resilienti e sostenibili.
 

 

Condizioni abitative non soddisfacenti coinvolgono più di un quarto della popolazione italiana. Nel 2018, la quota di famiglie che vivono in abitazioni sovraffollate torna ad aumentare (27,8%), superando anche il livello del 2016.

Circa un terzo delle famiglie è insoddisfatta dell’utilizzo dei mezzi pubblici: nel 2019 il 33,5% dichiara di avere molta o abbastanza difficoltà di collegamento nella zona in cui risiede, con un lieve aumento rispetto all’anno precedente  (33,3%). Il dato del 2019 è il peggiore degli ultimi dieci anni (29,5% nel 2010). Contestualmente, rimane elevata la quota di coloro che usa abitualmente il mezzo privato per raggiungere il luogo di lavoro (74,2%), e rimane bassa – seppure in moderato aumento - la quota di studenti che usano solo i mezzi pubblici per recarsi al luogo di studio (28,5%).

I livelli di inquinamento atmosferico da particolato rimangono elevati e superiori alla media Ue28. Alcuni inquinanti aumentano lievemente le concentrazioni negli ultimi due anni a causa anche dalle variazioni meteoclimatiche. Il fenomeno è rilevante soprattutto nelle città della pianura Padana.

Nel 2018, si conferma la fase di aumento dell’indice di impermeabilizzazione e consumo di suolo pro capite, con 381 m2/ab, avviatasi nel 2015, quando si consumavano 376 m2/ab.

Prosegue la diminuzione dei rifiuti urbani conferiti in discarica (21,5% nel 2018).

Si mantiene stabile l’incidenza della superficie adibita a verde fruibile rispetto a quella urbanizzata, pari in media a 8,9 m2 ogni 100 m2 di superficie urbanizzata nei 109 capoluoghi di provincia”.


Per chi fosse interessato il Rapporto si puo' scaricare dal sito Istat.

(SM)

Leggi anche...
OPPORTUNITA'

L'UE premia le città accessibili alle persone con disabilità e agli anziani. Menzione per le iniziative per il Covid.

IDEE

Nel report dell'economista Partha Dasgupta spunti provocatori ad alto tasso di operatività.

NUTRIA-GATE

Michel Marchi lancia la provocazione. E il web insorge, tra animalisti ed entusiasti gourmand.

IDEA PLAST

Giochi e arredi green: diamo una seconda vita alla plastica

Realizziamo il sogno di prevenire la formazione di rifiuti e dare una “seconda” incredibile vita alla plastica trasformandola in giochi e arredi.

Edison

Costruiamo insieme un futuro di energia sostenibile

EDISON vuole essere interlocutore e partner delle realtà locali e dei loro stakeholder, per trovare risposte e soluzioni concrete ai bisogni che esprimono.

Progetti & Soluzioni

Informatizzare la scuola e i Servizi a Domanda Individuale

L'esigenza da parte dei Comuni è quella di una proposta informatizzata per la scuola e i Servizi a Domanda Individuale che sia rigorosa e in sintonia con la normativa UE per l'Agenda Digitale.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2021 - P.Iva 12790690155