SEZIONE: TERRITORIO E SVILUPPO LOCALE
TERRITORIO

Al via il portale web di Poste Italiane per i piccoli Comuni

17 Aprile 2019
 

Poste Italiane tiene fede all'impegno di tutelare i Comuni con meno di 5.000 abitanti, lanciando un nuovo portale web che aggiorna in tempo reale gli obiettivi del programma fissato nell'incontro tra i "Sindaci d'Italia" e l'amministratore delegato dell'azienda Matteo Del Fante. “A pochi mesi di distanza dal nostro incontro con l’Italia dei piccoli Comuni – ha detto il vicedirettore generale di Poste Italiane, Giuseppe Lasco – abbiamo voluto dare un segno visibile della nostra vicinanza al territorio e della nostra sensibilità per le istanze locali. L’iniziativa è coerente con l’attenzione che da sempre l’Azienda riserva alle comunità e alle aree meno densamente popolate”.


Gli impegni presi
Il primo impegno preso da Poste Italiane è quello di non chiudere alcun ufficio postale nei piccoli comuni: il nuovo portale elenca già oggi l’installazione di 102 nuovi Atm Postamat in altrettanti Comuni, di 1.817 nuove cassette postali in 1.278 Comuni, di 1.304 spot WI-FI in 1.211 Comuni, di 938 impianti di videosorveglianza in 477 Comuni, oltre all’abbattimento di 157 barriere architettoniche in 151 Comuni, nonché la creazione di un ufficio centrale dedicato al dialogo con i piccoli Comuni. “Il nostro impegno concreto e tangibile a favore delle comunità dei piccoli Comuni - ha detto l’Amministratore Delegato di Poste Italiane, Matteo Del Fante – conferma il ruolo strategico della capillarità della nostra rete al servizio dei cittadini, del tessuto imprenditoriale e degli amministratori locali. Nell’incontro del novembre scorso avevamo promesso maggiore efficienza nei nostri 12.800 uffici postali presso i quali accogliamo ogni giorno 1,5 milioni di persone: con il portale dedicato a questo progetto vogliamo dare conto, giorno dopo giorno, in modo trasparente e immediato della realizzazione dei nostri obiettivi e delle nostre promesse”.

 

I servizi offerti dal portale
Oltre al periodico avanzamento del programma, sul portale è disponibile una seconda sezioneche riepiloga gli “impegni in dettaglio”, con una panoramica su tutte le iniziative che compongono il programma; mentre nell'area “cerca Comune”, è possibile visualizzare gli impegni realizzati per ciascuno delle migliaia dei piccoli Comuni. Infine, c'è una quarta sezione di “news”, che raccoglie una rassegna multimediale delle notizie principali dedicate al progetto.
Tra i progetti più interessanti realizzati, merita menzione la concessione da parte di Poste Italiane in comodato d’uso gratuito all’amministrazione comunale di Lampedusa del piano terra dell’immobile di Via Vittorio Emanuele, per la realizzazione di alcuni uffici amministrativi. E anche l'installazione del primo sportello automatico ATM Postamat dell’ufficio postale di Ghiare (Pr), circa 2000 abitanti. Disponibile sette giorni su sette ed in funzione 24 ore su 24, il Postamat consente di effettuare operazioni di prelievo di denaro contante, interrogazioni su saldo e lista dei movimenti, ricariche telefoniche e di carte Postepay, accanto al pagamento delle principali utenze e dei bollettini di conto corrente postale.
L’ufficio postale di Lentiai nel bellunese, invece, vestirà nuovi colori: le sue pareti esterne saranno dipinte con un murale, ideato e realizzato per Poste Italiane dallo street artist ETNIK. (VV)

 

Leggi anche...
RIPARTENZA

85 istituzioni coinvolte, con un calendario di appuntamenti fisici e digitali.

GESTIONE ASSOCIATA

Sertori: stanziamo 500mila euro in più rispetto al 2017 per funzioni nuove ed esistenti.

Sisma 2016

Il Comune lombardo promuove una raccolta fondi a favore del piccolo Comune marchigiano

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2022 - P.Iva 12790690155