SEZIONE: LAVORI PUBBLICI ED EDILIZIA
L'Esperto

La difficile ricostruzione dopo un terremoto

10 Aprile 2019
 

La lenta ricostruzione post terremoto de L’Aquila ha messo sul tappeto le difficoltà cui vanno incontro le amministrazioni locali in situazioni simili. Spesso, oltre alle ridotte risorse economiche, manca personale competente. È una realtà che hanno incontrato tutti i Comuni in situazioni simili. Dopo il terremoto del 2012 nel mantovano le amministrazioni locali non erano in grado di affrontare la mole di lavoro dettata dalle richieste di contributo, dalle dichiarazioni di inizio lavori e così via. Grazie all’iniziativa di Anci Lombardia si è riusciti a superare l’ostacolo, anche inserendo personale di supporto.


 

Tuttavia, i problemi post terremoto a L’Aquila hanno riguardato anche quella che Ermelindo Lungaro, esperto di anticorruzione di ReteComuni, definisce “mala gestio” amministrativa, caratterizzata in molti casi dalla corruzione. In queste situazioni trovano spazio anche il malaffare, le infiltrazioni malavitose. Su questi temi si è soffermato Lungaro in un’interessante intervista rilasciata all’Huffington post in occasione dei dieci anni del terremoto che ha colpito il capoluogo abruzzese.


 

“Ritardi, lavori inutili o peggio incompiuti spesso sono il risultato non solo di una cattiva amministrazione, ma anche di situazioni legate a infiltrazioni mafiose o corruzione”, ha spiegato Lungaro, “eppure il nostro Paese ha gli strumenti per contrastare questi fenomeni, dal nuovo codice antimafia ai decreti legislativi relativi ai crimini di impresa e al riciclaggio, fino alla legge anticorruzione del 2012, che obbliga le Pubbliche Amministrazioni a programmare e attuare importanti misure organizzative per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza, monitorandole tramite un responsabile nominato ad hoc. Negli anni, poi, l'Autorità Nazionale Anticorruzione (Anac), sotto la guida di Raffaele Cantone, ha avviato numerose iniziative di controllo, che hanno sortito effetti positivi e sono state apprezzate anche a livello internazionale. Devo dire, tuttavia, che, nonostante le normative e l'attività di Anac, è ancora oggi difficile riscontrare concrete ed efficaci strategie per prevenire la corruzione e le infiltrazioni criminali nelle attività post-sisma".


Nell’intervista Lungaro individua una strategia per dare concreta applicazione a queste norme


 

Qui l’intervista completa.

(SM)

Leggi anche...
Smart City

A disposizione un budget di 50 milioni dall’Urban Innovative Actions per le città europee

PICCOLI COMUNI

Utilizzabili per strade, illuminazione pubblica, strutture pubbliche comunali e barriere architettoniche.

TREND

A Milano i ricavi dei cartelloni pubblicitari sono saliti del 73 per cento.

MM

Costruttori di citta'

Oggi MM è una delle più grandi e diversificate società d’ingegneria in Italia, con una crescente presenza internazionale, per fornire soluzioni su misura nella progettazione e riqualificazione degli ecosistemi urbani.

TMC PUBBLICITA'

Restauro beni culturali: sponsorizzazione a costo zero per i Comuni

Stimolare i Comuni ad incrementare i rapporti con le concessionarie di pubblicità per procedere al restauro dei beni culturali di proprietà pubblica mediante contratti di sponsorizzazione a costo zero per i Comuni stessi.

Edison Energy and Environmental Services Market Division

Costruiamo insieme un futuro di energia sostenibile

Soluzioni per l’efficienza energetica, l’ottimizzazione delle risorse e la generazione distribuita

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2019 - P.Iva 12790690155