SEZIONE: LAVORI PUBBLICI ED EDILIZIA - TERRITORIO E SVILUPPO LOCALE - FINANZA E TRIBUTI
Sisma 2012

Cassa depositi e prestiti rinvia i pagamenti per i Comuni terremotati

24 Gennaio 2018
 

Via libera dal Consiglio d'amministrazione di Cassa depositi e prestiti (Cdp)  al rinvio del pagamento delle rate di ammortamento dei prestiti contratti con la Cassa dagli enti Locali dei territori colpiti dagli eventi sismici del 2012 (Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto), del 2016 e 2017 (Lazio, Abruzzo, Marche e Umbria) e del 2017 (Ischia). 

L'operazione consente agli Enti di rinviare, senza oneri aggiuntivi, il pagamento di rate dei prestiti concessi da Cdp, per un ammontare superiore ai 106 milioni di euro

L'intervento prevede, in relazione al sisma 2012, che le rate in scadenza nel 2018 siano pagate, a partire dal 2019, in 10 anni, mentre, relativamente agli eventi sismici del 2016 e del 2017, che le rate in scadenza nel 2018 - e, per i Comuni colpiti dal sisma di Ischia, anche quelle in scadenza nel 2019 - siano esigibili l’anno successivo il termine dei piani di ammortamento dei prestiti.

(SM)

 

Leggi anche...
IDEE

Su Wired una riflessione destinata ad aprire un dibattito acceso.

OPPORTUNITA'

Per i 9 progetti, 1 mln 600mila euro di Fondi territoriali e 350mila euro stanziati dalla Conferenza dei Sindaci.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155