SEZIONE: ISTRUZIONE
FINANZIAMENTI

Bandi per innovazioni a supporto dell'autonomia scolastica

22 Gennaio 2018
 

Il Miur ha attivato una seconda serie di misure, da attivare sempre previo avviso pubblico, riguarda il finanziamento di innovazioni a supporto dell'autonomia scolastica. In particolare:

- 200mila euro sono destinati all'organizzazione della Giornata nazionale della Scuola, dedicata alle migliori pratiche didattiche sviluppate da docenti, dalle studentesse e dagli studenti e dalle istituzioni scolastiche,
- 180mila euro sono riservati alla realizzazione di iniziative da porre in essere in occasione della Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole,
- 2 milioni di euro sono dedicati al progetto "Scuole sostenibili", in particolare ad attività legate a fonti rinnovabili di energia, al recupero dei materiali, alla raccolta differenziata e all'abbattimento di barriere architettoniche,
- 5,7 milioni sono destinati a dare attuazione all'azione 26 del Piano nazionale per la scuola digitale e sono ripartiti nella misura di mille euro per ciascuna delle istituzioni scolastiche per la creazione di "Presidi di pronto soccorso" per interventi di assistenza tecnica nelle scuole e nei laboratori, da gestire anche attraverso collaborazioni o in rete tra più istituzioni scolastiche,
- 700mila euro sono finalizzati alla realizzazione di attività didattiche negli Istituti Tecnici Superiori sui temi di Industria 4.0 e per il supporto alla diffusione a tutte le fondazioni ITS delle attività di design thinking, avviate nell'anno scolastico 2016/2017,
- un milione di euro è destinato alla realizzazione delle attività svolte dal Comitato per le Indicazioni nazionali per il curricolo di cui al DM 254 del 2012 e per lo sviluppo di azioni a supporto delle Indicazioni nazionali dei Licei di cui al DL n. 211-2010 e delle Linee guida degli Istituti superiori tecnici e professionali primo e secondo biennio e quinto anno,
- 1,3 milioni di euro sono assegnati a undici scuole polo nazionali, capofila di reti per ogni specifico indirizzo di studi, per la revisione dei percorsi dell'istruzione professionale, così come delineata dal nuovo assetto ordinamentale,
- un milione di euro è destinato alle attività di supporto in un quadro di valorizzazione e di miglioramento professionale dei dirigenti scolastici nella prospettiva del progressivo incremento della qualità del servizio scolastico,
- 1,6 milioni di euro sono finalizzati alla realizzazione di attività in materia di valutazione ed esami di Stato delle studentesse e degli studenti e certificazione delle competenze,
- 50mila euro sono dedicati alla realizzazione di una campagna di comunicazione sulla Carta dei diritti in alternanza scuola-lavoro,
- 600mila euro sono destinati al Piano di ricerca e formazione per una didattica innovativa in ambito scientifico-tecnologico nella scuola secondaria di primo grado,
- 1,5 milioni di euro sono diretti ad ampliare le competenze metodologiche CLIL, necessarie alla realizzazione dei percorsi di insegnamento di una disciplina non linguistica in lingua straniera e per completare i percorsi formativi già avviati,
- 520mila euro, dei quali almeno 100mila euro per il ripristino delle dotazioni laboratoriali, sono diretti a far fronte agli eventi eccezionali in conseguenza di atti vandalici a danno delle istituzioni scolastiche, furti e danneggiamenti di materiale didattico-laboratoriale.

 

Bandi per infrastrutture digitali
L'ultimo gruppo di misure finanziate dal decreto e di prossima attuazione riguarda la digitalizzazione della scuola e comprende:

- il potenziamento e monitoraggio delle azioni collegate all'autonomia scolastica, attraverso una piattaforma informatica che raccolga e diffonda i piani triennali dell'offerta formativa predisposti dalle istituzioni scolastiche (2 milioni di euro),
- la digitalizzazione del curriculum della studentessa e dello studente (500mila euro),
- la Carta dello studente IoStudio (550 mila euro),
- il potenziamento del Sistema Operativo per la Formazione e le Iniziative di Aggiornamento (S.O.F.I.A.) per la gestione delle iniziative formative dei docenti (500mila euro),
- gli interventi per l'evoluzione del sistema amministrativo contabile delle istituzioni scolastiche (un milione e 267mila euro). (VV)

Leggi anche...
Enti locali

Verso il termine il periodo della raccolta delle firme

Welfare

Comune, Diocesi e Confindustria hanno avviato un progetto di accoglienza attiva dei richiedenti asilo

Eventi

L’esperienza di Anci Lombardia presentata a una Tavola rotonda organizzata da Fondazione Politecnico

Progetti & Soluzioni

Informatizzare la scuola e i Servizi a Domanda Individuale

L'esigenza da parte dei Comuni è quella di una proposta informatizzata per la scuola e i Servizi a Domanda Individuale che sia rigorosa e in sintonia con la normativa UE per l'Agenda Digitale.

RisorseComuni

Opportunita' di incontro e formazione gratuita.
Tutto l'anno!

L'esigenza di formazione e di incontro fra gli operatori della Pubblica Ammnistrazione locale trova ancora in RisorseComuni una risposta ricca e aperta alle esigenze locali le cui problematiche saranno affrontate con continuità, in modo mirato e con una grande attenzione all'attualità. Promosso da ANCI Lombardia, Organizzato da Ancitel Lombardia.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2018 - P.Iva 12790690155