SEZIONE: CULTURA, TURISMO E TRADIZIONI LOCALI
Cultura

La Signora in giallo e la promozione territoriale vincente

16 Ottobre 2018
 

Abbiamo più volte scritto di come i film possano essere un valido strumento per la promozione dei territori, capaci di trasformare città e villaggi in imperdibili mete turistiche per i cultori di pellicole più o meno fortunate, alcune delle quali baciate dall'Oscar.
Può però accadere che la citazione geografica disorienti lo spettatore quando non trova sulla mappa i riferimenti alla città (immaginaria o meno) immortalata sul grande o piccolo schermo.
Recente è il caso di Suspiria di Gianluca Guadagnino, che ha usato Varese per girare alcune scene ambientate a Berlino, mentre un episodio emblematico è quello che riguarda Cabot Cove: il mitico paese dove scorazza in bicicletta l'infaticabile Jessica Fletcher, la scrittrice/investigatrice interpretata da Angela Lansbury.

Dall'Atlantico al Pacifico
Cabot Cove, secondo gli sceneggiatori de La signora in giallo, sta nel Maine, sulla costa nord atlantica degli Stati Uniti, ed è un villaggio di 3.680 abitanti - in costante diminuzione visti i quotidiani delitti - dediti alla pesca e alle passeggiate tra le casette bianche, il piccolo porto e le suggestive scogliere accarezzate da onde spesso tempestose.
Il problema nell'individuare il set di Cabot Cove su Google maps è presto svelato: la serie vintage non si trova infatti sulla costa atlantica, bensì a 5200 chilometri di distanza, sulla sponda pacifica, più precisamente a Mendoncino, paese di circa 800 abitanti situato in California e caratterizzato da un'atmosfera elegante e poetica, capace di farlo inserire - unico centro californiano - nell’Historic Preservation District.

Film, telefilm e... turisti
Mendoncino non è solo l'alter ego di Cabot Cove, poichè negli anni ha ospitato molti set, da La valle dell'Eden con James Dean ad Amore per sempre con Mel Gibson, passando per Scelta d'amore con Julia Roberts e tanti altri film.
Questo profilo cinematografico ha permesso al piccolo borgo di diventare un centro turistico di primo piano nella regione, capace di offrire, come cita la guida turistica, "un richiamo irresistibile per artisti, inguaribili romantici e amanti di tutto ciò che è selvaggio e incontaminato", che si concretizza in tanti "festival, spesso dedicati agli ottimi e abbondanti prodotti della regione come granchi prelibati, birre artigianali o funghi selvatici in inverno".
Se a questo punto, oltre ad aver avuto un'ennesima conferma di quanto il cinema faccia bene alla promozione territoriale, vi fosse venuta voglia di fare un salto a Mendoncino vi consigliamo di consultare la pagina dedicata al centro sul sito dell'agenzia turistica californiana e scoprire come raggiungere Jessica, lo sceriffo Amos e tutti i loro amici. (LS)

(Immagine dal sito visitcalifornia.com)

Leggi anche...
da ANCI LOMBARDIA
Cultura

Possono partecipare le organizzazioni del Terzo Settore per progetti condivisi con le biblioteche comunali

ISPIRAZIONI

Il libro di Paolo Merlini racconta viaggi e storie di vita a bordo di un mezzo icona, per i nostri paesi.

Cultura

Appuntamento con incontri e mostre fino al 28 ottobre

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2018 - P.Iva 12790690155