SEZIONE: SICUREZZA E LEGALITA'
NORMATIVE

Decreto sicurezza, Decaro: finalmente poteri nuovi e incisivi

11 Febbraio 2017
 

Il presidente di Anci e sindaco di Bari Antonio Decaro plaude alle misure adottate dal Consiglio dei ministri su sicurezza urbana e immigrazione, più volte sollecitate da Anci e che ridisegnano i contorni dell'azione degli amministratori locali. "Finalmente – dice Decaro riferendosi al decreto sulla sicurezza urbana – i sindaci non devono più combattere la battaglia per la sicurezza delle città con le armi spuntate. Con i nuovi e più incisivi poteri riconosciuti, su nostra sollecitazione, dal decreto legge potremo dare ai cittadini le risposte che si aspettano da noi pianificando la strategia. E anche contribuendo a reprimere i reati che particolarmente incidono sul diritto a sentirsi sicuri". "Siamo noi sindaci il primo presidio al quale i cittadini si rivolgono in cerca di risposte. E non intendiamo tirarci indietro, ma per essere efficaci abbiamo bisogno di strumenti efficaci. Questo decreto finalmente ce li fornisce".
Decaro ha poi concluso: "I sindaci da oggi hanno un'arma in più per garantire la sicurezza dei cittadini: la legge".


Il decreto: punti fondamentali
Questi i principali punti del Decreto, sollecitati dalla comunità dei sindaci:

- la previsione di patti per l'attuazione della sicurezza urbana, sottoscritti da sindaci e prefetti, che individuino gli interventi in materia di prevenzione della criminalità diffusa e predatoria e della promozione del rispetto della legalità e del decoro

- l'introduzione di un modello condiviso, tra Comune e prefettura, con una funzione di co-coordinamento del sindaco, nel governo della materia

- il rafforzamento del potere di ordinanza sindacale, non limitata più soltanto alle circostanze "contingibili e urgenti" ma anche per garantire la tutela del decoro e della quiete, come le ordinanze contro la prostituzione in strada o contro la somministrazione di alcolici in specifiche aree

 

(VV)

Leggi anche...
da ANCI LOMBARDIA
IMMIGRAZIONE

Alta partecipazione e tanti temi sul tavolo: dalla sicurezza all'accoglienza diffusa come unica strada verso l'integrazione.

Le nuove disposizioni sulla scadenza dei documenti di identità e di riconoscimento previste dal "decreto semplificazioni" (decreto legge 9 febbraio 2012) si applicano anche alla patente di guida.

Eventi

Due argomenti di estremo interesse che verranno affrontati insieme ad altri in un convegno il 10 maggio

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2021 - P.Iva 12790690155