SEZIONE: AMBIENTE, ENERGIA
EMERGENZA ARIA

Lombardia orientale, sindaci al lavoro contro lo smog

8 Febbraio 2016
 

I sindaci della Lombardia Orientale - Mattia Palazzi (Mantova), Gianluca Galimberti (Cremona), Emilio Del Bono (Brescia) e Giorgio Gori (Bergamo) - hanno rinnovato la volontà di collaborare e delineare un programma di iniziative comuni, che vedranno le quattro città unite nel perseguire obiettivi strategici su temi quali la sicurezza, l'innovazione nella pubblica amministrazione, la progettazione europea e le questioni ambientali. Di fronte all'emergenza smog cominciata ormai lo scorso dicembre, i quattro primi cittadini andranno alla ricerca di misure antismog condivise in un incontro previsto nella giornata di lunedì 15 febbraio a Mantova, "di fondamentale importanza soprattutto considerando la mancanza di una presa di posizione forte da parte della Regione Lombardia", hanno dichiarato. Il tutto, da inserire in un discorso più ampio sulle smart cities, così da attribuire un peso politico maggiore alla Lombardia orientale nell’interlocuzione sia nei confronti della Regione, sia del Governo.

 

Le buone pratiche nel settore cultura

I sindaci di Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova lavoreranno anche per scambiarsi buone pratiche per innovare i sistemi di fruizione del patrimonio artistico e museale e, infine, per costituire una vera integrazione tra i rispettivi musei: una prima iniziativa è avvenuta, in questo senso, con il biglietto unico in occasione delle mostre di Malevic a Bergamo e Chagall a Brescia. Prosegue inoltre il lavoro e l’impegno in vista dell’importante appuntamento del 2017 con la Regione Gastronomica Europea, che vede protagoniste le quattro città della Lombardia Orientale e i loro territori.
Il Sindaco di Bergamo Giorgio Gori, ha sottolineato come la crescita del territorio debba passare attraverso la necessaria costituzione di una rete tra capoluoghi: “La nascita dell’area metropolitana di Milano ci costringe e ci stimola ad acquistare peso politico collettivo, non per contrastarla, ma per interagire anche in forma cooperativa con un'area metropolitana che conta più di tre milioni di abitanti. Avere obiettivi condivisi può agevolare i nostri territori non solo sul tavolo regionale e su quello nazionale, ma anche in un’ottica europea, per superare i limiti di progetti troppo piccoli e poco interconnessi.”


 

(VV)

Leggi anche...
SOSTENIBILITA'

A NoLo un progetto di rigenerazione urbana di cittadini e attivisti del Collettivo Mobi.

Da Firenze, un progetto di educazione, recupero e risparmio a tutela del territorio.

SENTENZE

Il Tribunale ha condannato Puglia e provincia di Taranto a risarcire un agricoltore con 40mila euro.

IDEA PLAST

Giochi e arredi green: diamo una seconda vita alla plastica

Realizziamo il sogno di prevenire la formazione di rifiuti e dare una “seconda” incredibile vita alla plastica trasformandola in giochi e arredi.

Edison

Costruiamo insieme un futuro di energia sostenibile

EDISON vuole essere interlocutore e partner delle realtà locali e dei loro stakeholder, per trovare risposte e soluzioni concrete ai bisogni che esprimono.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2022 - P.Iva 12790690155