SEZIONE: AMBIENTE, ENERGIA
Rifiuti

L'Italia è ancora divisa sul piano inceneritori

19 Febbraio 2016
 

Le Regioni sono divise sul nuovo decreto della presidenza del Consiglio dei ministri che individua otto nuovi inceneritori da realizzare nel nostro paese: tre al centro (Umbria, Marche e Lazio), due al sud (Abruzzo e Campania) e tre nelle isole (due in Sicilia e uno in Sardegna), all'esame della conferenza Stato-Regioni. I governatori hanno esaminato il provvedimento all'interno della conferenza delle Regioni dove il decreto è passato a maggioranza con 14 voti favorevoli e 6 contrari (tra cui Lombardia, Marche, Umbria, Abruzzo e Molise).


Lo ha riferito il presidente della conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini, spiegando che il parere favorevole è comunque subordinato all'accoglimento di alcuni emendamenti che riguardano l'integrazione tra i piani regionali e quello nazionale. Da più parti è stato puntualizzato che sui nuovi impianti dovrebbero essere le Regioni a decidere perché sono loro a gestire i piani dei rifiuti e quelli della raccolta differenziata, e non il Governo centrale. Il testo integrale del decreto è disponibile in allegato.

(VV)

Leggi anche...
SVILUPPO SOSTENIBILE

Nel Barometro del Fotovoltaico in Italia le 10 province che si sono distinte per maggior numero di installazioni.

La Giunta regionale ha approvato un bando di 15 milioni per migliorare l’illuminazione pubblica

RICICLO

Risultati tangibili per la politica di riduzione di carta e di stimolo all'uso di comunicazioni digitali.

IDEA PLAST

Giochi e arredi green: diamo una seconda vita alla plastica

Realizziamo il sogno di prevenire la formazione di rifiuti e dare una “seconda” incredibile vita alla plastica trasformandola in giochi e arredi.

Edison

Costruiamo insieme un futuro di energia sostenibile

EDISON vuole essere interlocutore e partner delle realtà locali e dei loro stakeholder, per trovare risposte e soluzioni concrete ai bisogni che esprimono.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2022 - P.Iva 12790690155