SEZIONE: WELFARE E POLITICHE GIOVANILI

Cinisello Balsamo sostiene i minori con Dote Sport

16 Settembre 2015
 
Si chiama Dote Sport il bando promosso da Regione Lombardia per sostenere l’avvicinamento alla pratica sportiva dei minori appartenenti a nuclei familiari in condizioni economiche meno favorevoli, con particolare attenzione ai ragazzi disabili. Il Comune di Cinisello Balsamo ha deciso di aderirvi, con convinzione: "Vogliamo che lo sport sia accessibile a tutti: nessun ostacolo, neanche economico, dovrebbe privare un bambino dal diritto di praticarlo”, ha spiegato Luca Ghezzi, assessore allo Sport.

Uno stanziamento da 1,6 milioni di euro
Dote Sport è un progetto che Regione Lombardia attua per la prima volta in via sperimentale, con uno stanziamento di 1,6 milioni di euro, per aiutare le famiglie nell’iscrizione e frequenza di corsi e attività sportive dei propri figli tramite un rimborso - integrale o parziale - delle spese sostenute nel periodo settembre 2015 - giugno 2016.
 
Come richiedere il contributo
Le famiglie residenti a Cinisello Balsamo, che ne abbiano i requisiti, possono fare domanda per accedere al contributo entro il 19 ottobre 2015. Le richieste devono essere compilate online, collegandosi al sito Siage, “ma l’ufficio sport del nostro Comune offre un servizio di supporto nella presentazione delle domande - ha precisato il sindaco Siria Trezzi.
Per la presentazione della domanda è requisito fondamentale che il richiedente abbia la residenza in uno dei Comuni aderenti all’iniziativa. Inoltre, uno dei due genitori (o tutore) deve essere residente in Lombardia da non meno di cinque anni e la famiglia dichiarare un valore ISEE non superiore a 20 mila euro.
 
Le linee di finanziamento
Due le linee di finanziamento previste: la Dote Junior, riservata ai bambini dai 6 ai 13 anni, e la Dote Teen, riservata ai ragazzi fra i 14 e i 17 anni. Per entrambe le linee, il 10% delle risorse finanziarie è riservato ai minori con disabilità. Ciascuna famiglia potrà beneficiare di una sola dote del valore massimo di 200 euro, fatta salva la possibilità, in caso di disponibilità di risorse, di assegnare ulteriori doti per altri figli.
 
(VV)
 
Leggi anche...
CONCORSO

La Commissione Europea premia le città maggiormente accessibili e inclusive per disabili e anziani.

A Brescia l'anagrafe della Fragilità e Buon Vicinato

Politiche giovanili

Proseguono le attività per il modulo di ricerca “Youth Local policies” nell’ambito del progetto MAYBE

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155