SEZIONE: AMBIENTE, ENERGIA

Comuni Ricicloni, in Lombardia vincono Albino e San Giovanni del Dosso

8 Luglio 2015
 
La 22esima edizione di Comuni Ricicloni, iniziativa indetta da Legambiente per premiare le realtà più virtuose in materia di riciclo, in Lombardia ha incoronato Albino (Bg) e San Giovanni del Dosso (Mn), con un indice di riciclo, rispettivamente, di 68,06 e 78,03.

In Italia a riciclare sono il 16% dei comuni
In totale, sono 1.520 i comuni campioni nella raccolta differenziata dei rifiuti (192 in più), per quasi 10 milioni di abitanti, il 16% dell’Italia che oggi ricicla e differenzia i rifiuti alimentando l’industria virtuosa del riciclo e del riuso, la cosiddetta economia circolare. Un'espressione virtuosa della Green Economy contemporanea, che impiega oltre 150mila persone nel settore del riciclo e ridisegno dei prodotti: "I 356 comuni "Rifiuti free", presidente nazionale di Legambiente sono quelli che oltre a essere ricicloni, nel corso del 2014 hanno prodotto meno di 75 chilogrammi a testa di rifiuto secco indifferenziato, mentre la produzione media pro capite nazionale si aggira sui 550 chili annui (e quella europea 510)", ha dichiarato Vittorio Cogliati Dezza, presidente di Legambiente.

Veneto la regione più virtuosa, Lombardia in stallo
I Comuni Ricicloni sono distribuiti in gran parte nel Nord-Est del Paese: in particolare, in testa alla classifica c'è il Veneto con l'intero podio, occupato da Ponte nelle Alpi (Belluno), Borso del Grappa (Treviso), Cesiomaggiore (Belluno). Diverse le nuove acquisizioni, in gran parte comuni marchigiani e campani, frenano Piemonte e Lombardia: ad eccezione del mantovano si sono fermate, mentre Parma è il primo capoluogo importante a divenire riciclone. Milano va segnalata quale prima città oltre il milione di abitanti ad aver superato la soglia del 50% dei rifiuti a riciclo. La dimensione demografica dei Comuni Rifiuti Free è ancora quella del piccolo comune con l’eccezione di Empoli, che conta 48 mila abitanti.

Ottimismo per il futuro
I risultati di quest'anno sono stati ottenuti con ricette diverse ma con un denominatore comune: la responsabilizzazione dei cittadini attraverso una comunicazione efficace e con politiche anche tariffarie che premiano il cittadino virtuoso. "Ora la parola passa alla politica, cominciando dal parlamento e dal governo: tutta Italia può divenire "rifiuti free" nei prossimi 2 o 3 anni", ricorda Andrea Poggio, vicedirettore di Legambiente che ha coordinato la giuria.

(VV)
Leggi anche...

Masdar, ovvero sorgente, city è il fraonico progetto di città verde che vedrà la luce negli Emirati Arabi entro il 2012.

Il premio rappresenta un piccolo contributo che la Rete vuole dare ai Comuni che si impegnano nella promozione della salute.

AMBIENTE

Fondi e accesso al credito i passi necessari per un ruolo di primo piano degli enti locali.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155