SEZIONE: TERRITORIO E SVILUPPO LOCALE

Una macro area per favorire la competitività

26 Febbraio 2015
 
Il protocollo d’intesa siglato dalle Unioni regionali delle Camere di commercio di Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna (28 enti camerali) segna il primo passo verso la realizzazione di una macro area funzionale, favorevole alle imprese per aumentarne la competitività sul mercato globale.
La grande area costituita da Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna, si osserva in una nota, concentra più del 40 per cento del Pil nazionale (oltre 625 miliardi di euro), esprime il 54 per cento di quanto prodotto dall'industria manifatturiera e il 55 per cento del valore delle esportazioni di beni verso l'estero.
Per quanto riguarda gli ambiti di intervento previsti dal protocollo si parte dal monitoraggio dell’economia, si arriva a servizi e progetti per rafforzare la dimensione internazionale delle imprese, ed Expo 2015 è il primo banco di prova, per poi proseguire con la condivisione degli strumenti necessari ad agganciare tutte le opportunità offerte da Bruxelles per lo sviluppo.
Un secondo punto dell'accordo è la collaborazione sempre più strutturata tra le realtà camerali delle tre regioni, anche nel contesto della riallocazione delle funzioni che appartenevano alle Province, con l'obiettivo di una progressiva omogeneizzazione delle politiche a sostegno della competitività delle imprese in ambito di area vasta interregionale.
Leggi anche...
IDEE

Luoghi Comuni di Fondazione Cariplo riqualifica i quartieri complessi con un Patto di Collaborazione.

VIABILITA'

Otto Comuni chiedono interventi sulle strade Paullese, Circovallazione Idroscalo e Cerca

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155