SEZIONE: TECNOLOGIA E INNOVAZIONE

Luci e ombre dell’eGov

16 Marzo 2011
 
I risultati che emergono dall’Osservatorio eGovernment 2010 della School of Management del Politecnico di Milano, presentato di recente, sono contraddittori. L’indagine, condotta su un campione di 650 enti, ha evidenziato come quasi il 75% degli enti locali abbia un progetto di eGovernment attivo, oltre il 50% più di due e il 25% tre o più. Oltre il 65% delle Province e quasi l’85% dei Comuni hanno in programma di avviare un’iniziativa di innovazione nei prossimi 12 mesi, più del 45% almeno 2 progetti.
Questi i risultati più positivi, insieme all’adozione della Pec, attivata da quasi l’80% del campione analizzato, e l’utilizzo della firma digitale, presente nel 60% dei casi.
Restano tuttavia difficoltà e incertezze, stando all’indagine, nell’avviare, progettare e realizzare la soluzione più adatta alle proprie esigenze. Sono numerosi, per esempio, i progetti avviati in autonomia che falliscono, 50% nelle Province e 63% nei Comuni. Fra le cause principali la mancanza di fondi che si esauriscono ben presto, anche perché non sempre gli Enti locali prevedono i costi di manutenzione ordinaria delle soluzioni avviate (meno del 60%) e i costi per lo sviluppo futuro (meno del 50%). Succede così che nel 40% dei casi l’iniziativa si esaurisca dopo 1 o 2 anni e a 3 anni di distanza una su due è destinata a fallire. Questi dati nascono, sottolinea l’Osservatorio, da una scarsa cultura nel settore, a livello sia politico sia tecnico, che si evidenzia nella mancanza di una programmazione pluriennale. E in questo caso le dimensioni non sono significative. Comuni capoluogo mettono a disposizione strutture articolate, ma se queste non sono pienamente coinvolte e preparate i progetti stentano. Per avere un’idea di questa difficoltà, è sufficiente riferirsi ai dati relativi all’interazione con i cittadini. Dall’indagine, infatti, risulta che solo il 16% degli Enti offre la possibilità ai cittadini di inoltrare online i documenti e meno dell’8% consente di concludere online l’intero iter relativo al servizio richiesto.
Leggi anche...
Scuola digitale

Il Piano nazionale della scuola digitale al centro di un dibattito che può segnare un cambiamento concreto

Finanziamenti

Gli Enti Locali possono usufruire di un prestito ordinario messo a diposizione da CDP

L’Università degli Studi dell’Insubria propone un Master Universitario di I livello in “Innovazione Tecnologica e Sicurezza Informatica nella Pubblica Amministrazione”

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155