SEZIONE: CULTURA, TURISMO E TRADIZIONI LOCALI
Europa

Capitali della cultura: le città del 2024

23 Gennaio 2024
 

La Capitale italiana della cultura è stata istituita nel 2014. Il titolo viene assegnato annualmente a una città dal Consiglio dei Ministri su proposta del Ministro della cultura.
Il 19 dicembre 2023 Bergamo e Brescia hanno passato il testimone a Pesaro, capitale italiana della cultura 2024. La Città marchigiana svilupperà nel corso dell’anno il progetto dal titolo "La natura della cultura", che si propone di esplorare tutte le interazioni tra arte, natura e tecnologia. Già designata per il 2025 la città di Agrigento, mentre è in corso la selezione per il 2026.

L’iniziativa italiana trae spunto dall’iniziativa europea. Le Capitali europee della cultura, gestite dalla Commissione europea, hanno preso avvio nel 1985 su iniziativa dell’allora Consiglio dei ministri europei (ora dell’Unione europea). Le città italiane insignite fino ad ora sono: Firenze (1986); Bologna (2000); Genova (2004); Matera (2019).

Per il 2024 sono tre le Città europee individuate: Bad Ischl in Austria, Bodø in Norvegia e Tartu in Estonia.
Bad Ischl è una nota località termale austriaca, famosa per le acque sulfuree e carboniche. La città è anche un importante centro culturale, con una storia lunga e affascinante, che ha visto la presenza di imperatori, compositori e scrittori; è ricca di monumenti storici, musei e gallerie d'arte (forte il legame con l’imperatore Francesco Giuseppe I d'Austria e l’imperatrice Elisabetta di Baviera -Sissi).
Bodø in Norvegia affascina e attrae numerosi turisti grazie alle bellezze naturali; è infatti circondata da laghi, foreste e montagne. Vicina alle famose isole Lofoten caratterizzate da spiagge bianche, montagne rocciose e le case colorate, il centro è punto di partenza per escursioni e visite. Città multiculturale, fonda sulla diversità la propria ricchezza culturale tradotta nei numerosi eventi proposti annualmente.
Tartu è situata nel cuore dell'Estonia, in una regione ricca di storia e cultura, circondata da foreste, laghi e colline; è la seconda città della regione, popolata in gran parte da studenti, grazie alla presenza di un’antica università (1632).

Per il 2025 è stata individuata Chemnitz (Germania), ma soprattutto ritornerà protagonista l’Italia con la designazione di Gorizia con Nova Gorica.

(Roberta Locatelli)
(Immagine da https://culture.ec.europa.eu/)

Leggi anche...
BANDO

La procedura on line è disponibile fino al 5 luglio 2017.

Tutti parlano dei progetti urbanistici dell'Expo 2015. L'evento però ruota su un tema che punta dritto al futuro, di Milano ma soprattutto del mondo: nutrire il pianeta.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155