SEZIONE: SICUREZZA E LEGALITA'
Formazione

Protezione civile: avvio del Corso base per i Comuni

27 Settembre 2023
 

Nell’ambito del Piano di formazione triennio 2022-2024 della Scuola Superiore di Protezione Civile Regione Lombardia, Polis-Lombardia e Anci Lombardia hanno deciso di promuovere un corso base di protezione  dedicato  al personale dei Comuni. Il corso, progettato  e realizzato da Regione Lombardia con il supporto di Fondazione Politicnico di Milano, sarà disponbiile sulla piattaforma AnciFad di AnciLab.

Inizialmente il corso sarà riservato ad un gruppo pilota individuato grazie alla collaborazione del Comune di Milano, in particolare del Direttore Cristiano Cozzi dell’Area Sicurezza Integrata e Protezione Civile, successivamente sarà esteso a tutti Comuni lombardi interessati che potranno inoltrare la richiesta di partecipazione inviando una mail a formazione@ancilab.it.

Il corso è completamente online, progettato per essere erogato in auto-formazione, uno strumento didattico che si aggiunge ad altre videolezioni di ordine specialistico che approfondiscono l’intera filiera del censimento dei danni, dalle ordinanze al sistema RAsda, alla stima dei danni dichiarati dai Comuni in seguito ad eventi naturali, al fine ultimo della concessione dei contributi per il rimborso delle spese riconoscibili.

Il corso mette al centro il ruolo e le competenze dei comuni nelle attività di protezione civile.

Struttura del corso: per comprendere l’organizzazione della Protezione Civile il corso è organizzato in 7 moduli (12h) che permetteranno al formando di comprendere appieno la struttura e l’organizzazione della Protezione Civile, sistema complesso in cui il comune assume un ruolo centrale nella prevenzione, nella pianificazione e nella gestione di un’eventuale emergenza.

I Moduli presenti sono:

  1. Il comune al centro: Il comune rappresenta sia come istituzione che come comunità, il soggetto che meglio conosce il proprio territorio. È purtroppo anche il primo soggetto a essere colpito quando si verifica un’emergenza. La macchina comunale è quindi al centro di un sistema complesso volto alla mitigazione dei rischi e alla gestione delle emergenze, qualora si presentino.
  2. Il Sistema di Protezione Civile: Il modulo presenta il Servizio Nazionale di Protezione Civile. Si tratta di un sistema complesso costituito da autorità territoriali e strutture operative che collaborano per tutelare la vita, l’integrità fisica, i beni, gli insediamenti, gli animali e l’ambiente dai danni -o dal pericolo di danni- derivanti da eventi calamitosi di origine naturale o derivanti dall’uomo. Conoscerne l’organizzazione è il primo passo per potersi inserire efficacemente nei flussi della pianificazione, prevenzione e gestione dell’emergenza.
  3. I rischi: Il modulo presenta i principali rischi naturali ed antropici. Fornisce inoltre informazioni sugli strumenti a supporto della pianificazione e della prevenzione degli stessi.
  4. I Piani di Protezione Civile: Il modulo permette di comprendere il ruolo fondamentale che il Piano Comunale di Protezione Civile riveste nella gestione del territorio, accrescendo la competenza sulla pianificazione, la consapevolezza sulla prevenzione dei rischi e l’efficacia nella gestione dell’emergenza.
  5. Gestione emergenza: Il modulo illustra le attività, le procedure e l’organizzazione della risposta all’emergenza, con un approfondimento sul ruolo del comune come soggetto fondamentale nelle varie fasi: dall’allerta alla prima risposta, dal supporto costante agli aiuti, alla chiusura dell’emergenza.
  6. Comunicazione tecnica-istituzionale: Il modulo introduce il concetto della comunicazione istituzionale come supporto fondamentale nelle attività di Protezione Civile, dalla pianificazione alla prevenzione, fino alla gestione dell’emergenza. Il focus è sul comune: canali da utilizzare e regole da seguire per garantire una comunicazione efficace sia verso la popolazione che nell’interazione con il sistema di protezione Civile.
  7. Comunicare e diffondere la cultura di Protezione Civile nel proprio territorio: La diffusione della cultura di protezione Civile è uno strumento fondamentale per la prevenzione del rischio e per rendere più efficace la gestione delle emergenze. I comuni, anche quelli di piccole dimensioni, sono oggi delle realtà complesse in cui è necessario avviare e sostenere processi di condivisione utilizzando tutti i canali e le opportunità che si hanno a disposizione.

Ogni modulo è organizzato in lezioni. I moduli e le lezioni possono essere seguiti liberamente e non in maniera sequenziale, sebbene sia utile seguire il flusso che è stato progettato.

Dopo aver concluso tutte le lezioni obbligatorie, sarà possibile scaricare l’attestato online di partecipazione.

www.ancifad.ithttp://www.ancifad.it

Leggi anche...
LEGALITA'

Nel 2017, in 99 Comuni sui 115 capoluoghi di Provincia (86%) non è stato constatato nemmeno un caso.

A novembre si terranno gli Stati Generali della Regione Lombardia sulla sicurezza, proprio in occasione di due eventi fieristici sul tema.

LEGALITA'

In arrivo anche un riconoscimento per i locali No Slot. Anche i cittadini possono inviare candidature.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155