SEZIONE: AMBIENTE, ENERGIA
SVILUPPO

Sardegna, al via due nuove comunità energetiche

3 Agosto 2021
 

Sono Villanovaforru (680 abitanti) e Ussaramanna (510 abitanti) i due comuni sardi in cui, a metà luglio, si sono tenute le assemblee costitutive delle Comunità Energetiche Rinnovabili (CER), che coinvolgeranno un centinaio di fondatori, tra famiglie e imprese.
Il percorso era stato avviato lo scorso gennaio con il supporto tecnico del team di Ènostra, cooperativa che produce e fornisce elettricità da fonti rinnovabili e il sostegno costante delle amministrazioni, che si sono attivate con l’obiettivo di: abbattere i costi della bolletta energetica di famiglie e imprese, favorire la produzione di energia da fonti rinnovabili e l’autoconsumo istantaneo locale, sensibilizzare i cittadini all’uso razionale dell’energia e rivitalizzare l’economia e le comunità locali rafforzando la rete tra i cittadini.


A Villanovaforru 40 membri, tra cui un albergo e un B&B
Nel primo comune del Medio Campidano, entro l’anno potranno condividere l’energia dell’impianto fotovoltaico da circa 53 kWp anche un albergo e un bed & breakfast. L'impianto, già in fase di progettazione, sarà realizzato sulla palestra della scuola media e produrrà ogni anno circa 69 MWh. I costi di realizzazione e gestione dell’impianto sono interamente coperti dal Comune, che beneficierà dell’autoconsumo istantaneo e del risparmio in bolletta, mentre i benefici per l’energia condivisa e per la vendita al GSE dell’energia immessa in rete saranno totalmente destinati ai membri della comunità energetica.


A Ussaramanna oltre 60 soci fondatori
Nel secondo Comune, invece, i fondatori sono oltre 60 e tra loro ci sono un distributore, una parrucchiera, un bar e una bottega. I siti di produzione saranno tre: l’impianto fotovoltaico da 11 kWp, già realizzato sul tetto del municipio, e due nuovi impianti, da circa 40 e 20 kWp, che saranno installati rispettivamente sulla copertura del Centro di Aggregazione Sociale e sul deposito comunale, per una produzione media attesa di circa 72 MWh ogni anno.
Con la realizzazione degli impianti che avverrà tra settembre e ottobre si potrà procedere alla registrazione delle configurazioni nella piattaforma del GSE per poi accedere agli incentivi che verranno ripartiti tra i membri. Da quel momento le comunità energetiche diverranno effettivamente operative. (VV)

Leggi anche...

C’è tempo fino al 24 settembre per presentare domanda per i contributi che Regione Lombardia mette a disposizione dei Comuni per i Piani Territoriali degli Orari

Regione Lombardia rilancia la campagna contro il tarlo asiatico.

COMUNITA' MONTANE

Il territorio ospita oltre 7mila chilometri di percorsi, attrattiva turistica e naturalistica.

Edison

Costruiamo insieme un futuro di energia sostenibile

EDISON vuole essere interlocutore e partner delle realtà locali e dei loro stakeholder, per trovare risposte e soluzioni concrete ai bisogni che esprimono.

IDEA PLAST

Giochi e arredi green: diamo una seconda vita alla plastica

Realizziamo il sogno di prevenire la formazione di rifiuti e dare una “seconda” incredibile vita alla plastica trasformandola in giochi e arredi.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2021 - P.Iva 12790690155