SEZIONE: SICUREZZA E LEGALITA' - ISTITUZIONI, ASSOCIAZIONISMO E RIFORME
Eventi

Un premio e una nuova realtà per la Protezione Civile

18 Novembre 2021
 

Con una cerimonia, cui hanno presenziato il presidente Attilio Fontana, la vicepresidente Letizia Moratti (Welfare) e gli assessori Stefano Bolognini (Sviluppo Città Metropolitana, Giovani e Comunicazione) e Pietro Foroni (Protezione civile e Territorio), il sottosegretario al Ministero dell’Interno Nicola Molteni e il coordinatore della campagna vaccinale per la Lombardia Guido Bertolaso, Regione Lombardia ha ringraziato e premiato i 15.000 volontari di Protezione civile che hanno prestato servizio durante l’emergenza Covid-19. 


 

A tutti i volontari, così come a quelli presenti in piazza Città di Lombardia, è stato consegnato un ‘nastrino’. Simbolicamente rappresenta la loro partecipazione e il loro contributo al contrasto alla diffusione del virus.


 

“Anche nei momenti più difficili, quando le persone si sentivano sole e abbandonate”, ha sottolineato Il presidente di Regione Lombardia “i volontari hanno dato sollievo e lenito angoscia e preoccupazione. Sono i volontari, i veri artefici della straordinaria organizzazione messa in campo da Regione Lombardia contro il Covid”.


 

 “Non sono state giornate facili quelle che abbiamo vissuto. Se le abbiamo fin qui superate” ha aggiunto Letizia Moratti “è anche grazie al lavoro di squadra, all’impegno, alla dedizione, alla passione dei volontari. Un lavoro straordinario a cui spero potrà agganciarsi, come punto di riferimento, anche chi si cimenterà nelle emergenze future”.

 

Anche Anci Lombardia si è unita e si unisce nel ringraziamento agli instancabili volontari lombardi.


 

La Colonna Mobile degli Enti Locali


 

La collaborazione tra Anci e il Dipartimento della protezione civile nazionale ha dato vita alla Colonna Mobile degli Enti Locali che ha visto la luce proprio nel corso dell’Assemblea Nazionale di Anci, che celebra i suoi 120 anni dal Congresso fondativo dell’Associazione costituita proprio a Parma nel 1901.

 

Nata spontaneamente come esperienza di mutuo sostegno di Comuni accorsi nel fornire supporto ai sindaci di enti colpiti da eventi calamitosi nel corso delle ultime emergenze nazionali di protezione civile, la colonna mobile degli enti locali interviene per assicurare la continuità amministrativa dei comuni disastrati. Nel corso dei lavori dell’Assemblea dell’Anci a Parma è stata organizzata una esercitazione addestrativa, simulando un evento alluvionale estremo che ha azzerato la capacità di risposta del comune di Parma. Nell’esercitazione sono stati utilizzati 27 mezzi tra cui 3 Autoarticolati, 2 Camion gru, 8 tende pneumatiche, 2 tende Coc, 3 torri faro e 2 generatori di autonomia energetica. Oltre 147 gli operatori impegnati per complessive 32 ore di attività con una media di 49 operatori al giorno.

 

A conclusione dell’esercitazione e in occasione della premiazione abbiamo raccolto le parole del Segretario Generale di Anci Lombardia, Rinaldo Redaelli, del direttore dell’Unità protezione civile del Comune di Milano Cristiano Cozzi e della sua collaboratrice Antonina Aranzulla (video allegati)

(SM)

MULTIMEDIA

Intervista a Rinaldo Redaelli

Protezione Civile - Colonna Mobile Enti Locali

Leggi anche...
La casa dei Comuni

Come funziona un Comune? Scopriamolo con lo strumento che Anci Lombardia mette a disposizione di tutti

IMMIGRAZIONE

In quelli sotto i 2mila abitanti il limite sarebbe 6, ma sono in media almeno 10.

Presentata ufficialmente il 13 giugno 2015 l’Unione dei Comuni della Martesana nella bella sede dell’ex Filanda di Cernusco sul Naviglio

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2021 - P.Iva 12790690155