SEZIONE: TERRITORIO E SVILUPPO LOCALE
OPPORTUNITA'

Fondo Piccoli Comuni, pubblicati i criteri di selezione

1 Settembre 2020
 

Ci sono voluti tre anni per arrivare alla pubblicazione, in Gazzetta Ufficiale, dei parametri fissati dal Ministero dell'Interno per individuare i comuni che potranno accedere al Fondo da 100 milioni di euro previsto dalla L. 158-2017 "Misure per il sostegno e la valorizzazione dei piccoli comuni, nonché disposizioni per la riqualificazione e il recupero dei centri storici dei medesimi comuni". 

 

Le finalità previste
La Legge 158-2017 istituisce il Fondo per lo sviluppo strutturale, economico e sociale dei piccoli comuni, con una dotazione complessiva di 100 milioni di euro (10 milioni di euro per l’anno 2017, e 15 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2018 al 2023). Queste risorse dovranno essere impiegate per: l'ambiente e i beni culturali; la mitigazione del rischio idrogeologico; la salvaguardia e la riqualificazione urbana dei centri storici;
la messa in sicurezza delle infrastrutture stradali e degli istituti scolastici; la promozione dello sviluppo economico e sociale; l'insediamento di nuove attività produttive.


I dodici indicatori
Per selezionare i comuni beneficiari saranno identificati dodici indicatori che analizzano lo sviluppo economico del comune, la pericolosità ambientale e le caratteristiche della popolazione, per esempio. Per accedere al Fondo sarà necessario il possesso di almeno un parametro tra i seguenti:

- comuni collocati in aree interessate da fenomeni di dissesto idrogeologico
- comuni caratterizzati da marcata arretratezza economica
- comuni nei quali si è verificato un significativo decremento della popolazione residente rispetto al censimento generale della popolazione effettuato nel 1981
- comuni caratterizzati da condizioni di disagio insediativo, sulla base di specifici indicatori definiti in base all'indice di vecchiaia, alla percentuale di  occupati rispetto  alla popolazione residente e all'indice di ruralità.
- comuni caratterizzati da inadeguatezza dei servizi sociali essenziali
- comuni ubicati in aree contrassegnate da difficoltà di comunicazione e dalla lontananza dai grandi centri urbani.
- comuni la cui popolazione residente presenta una densità non superiore ad 80 abitanti per chilometro quadrato. 
- comuni comprendenti frazioni con le caratteristiche sopra elencate. 
- comuni con territorio compreso totalmente o parzialmente nel perimetro di un parco nazionale, di un parco regionale o di un'area protetta.
- comuni istituiti a seguito di fusione
- comuni rientranti nelle aree periferiche e ultraperiferiche, come individuate nella Strategia nazionale per lo sviluppo delle aree interne del Paese

 

(nella foto, Morterone, comune di 30 abitanti in Valsassina)

Leggi anche...
FINANZIAMENTI

Dopo turismo religioso ed enogastronomia è questo il nuovo ambito d'intervento dell'assessorato.

La produzione ha registrato un aumento dello 0,9% rispetto al 2014, il fatturato sale del 4,5%. Migliora anche nel trimestre il saldo occupazionale, con una prevalenza delle assunzioni (1,9%) rispetto alle dimissioni (1,5%).

Finanziamenti

Finanziamenti e sinergie per Bergamo a porte aperte e colonnine per ricarica di veicoli elettrici

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155