SEZIONE: CULTURA, TURISMO E TRADIZIONI LOCALI
OMAGGI

Valcamonica, una croce per ricordare le vittime del Covid-19

27 Luglio 2020
 

Le montagne di Valcamonica ricordano le vittime del Coronavirus con una croce, piazzata a 2.670 metri, sulla cima del Palone di Torsolazzo in Alta Val Brandet. L'opera, trasportata in cima dai volontari e realizzata per volontà dell'imprenditore di Malonno Diego Caldinelli, toccato negli affetti famigliari dalla pandemia, è in acciaio ricoperto da ruggine, per resistere alle avverse condizioni atmosferiche. Pesa più di 240 chilogrammi ed è alta 3 metri e mezzo.


A inaugurarla, una benedizione collettiva guidata da Don Battista Dassa, sacerdote camminatore molto conosciuto in Valcamonica. Ricordiamo che la Valle ha pagato un prezzo alto al Covid, con 200 vittime (dato aggiornato a giugno 2020) e oltre 1.400 contagi. (VV)

Leggi anche...
FINANZIAMENTI

L'ente ribadisce il ruolo degli strumenti culturali come vitali per la crescita sociale ed economica.

ARTE

L'opera vegetale dell'artista Giuliano Mauri potrebbe diventare simbolo della rinascita post Covid.

AGEVOLAZIONI

Al piccolo Comune in mezzo al Lago d'Iseo 236mila euro del fondo "Isole Minori".

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2020 - P.Iva 12790690155