SEZIONE: SICUREZZA E LEGALITA'
ESPERIENZE

Annecchiarico: noi segretari comunali, in prima linea con vicinanza e zero burocrazia

27 Marzo 2020
 

Come si affronta un'emergenza che arriva all'improvviso e travolge la realtà, così come la conosciamo? "Con calma. Ascolto e vicinanza sono fondamentali, come lo sono un'attenta ridefinizione delle priorità e una mappatura completa dei bisogni. Allo stesso tempo, il nemico da combattere, in ogni modo, è la burocrazia". Lo spiega a Strategie Amministrative Antonella Annecchiarico, segretario comunale dei comuni di Boffalora Ticino, Marcallo con Casone, Ossona che abbiamo intervistato mentre è in prima linea, dal 23 febbraio, per gestire le conseguenze dell'epidemia di Coronavirus.


Cosa significa essere un segretario comunale, in questo momento?
Significa essere in prima linea, combattere ogni giorno, insieme ai sindaci, per mappare i nuovi bisogni e ridefinire le priorità, riconvertendo i servizi perchè risolvano le inedite fragilità che possono emergere in una situazione come questa. E cercare di ridurre, in ogni modo possibile, la burocrazia, vero nemico di un momento complesso. Non è sempre semplice, siamo sottoposti a una pressione molto forte e sentiamo un grando senso di responsabilità, ma non possiamo perdere questa che è una grande occasione per dare fiducia, per rivestire di un atteggiamento positivamente contagioso anche le piccole cose.

 

Come avete deciso di affrontare l'emergenza?
Da 10 giorni ormai tutto il personale lavora in smartworking, seguendo le diverse iniziative che abbiamo attivato in questo periodo: i servizi di counseling, la biblioteca digitale, la scuola a distanza e soprattutto la gestione dei minori, che seguiamo sia predisponendo forme di affido temporaneo per chi ha un parente prossimo malato, sia contattando le strutture dedicate per situazioni più complesse.

Qual è il modo più efficace di dimostrare vicinanza?
Il linguaggio giusto, ancora una volta "asciugato" da ogni pesantezza burocratica è il modo migliore per far sentire, prima di tutto i collaboratori, motivati e parte di un progetto. E per trasmettere le iniziative intraprese in modo diretto e comprensibile. (Valeria Volponi)

 

 

Leggi anche...
IMMIGRAZIONE

Dei 1200 posti che si sperava di assegnare con il bando di luglio, ne sono stati coperti solo 941.

IMMIGRAZIONE

Senza una precisa assegnazione delle responsabilità, gestione complessa.

Covid-19

Testo del provvedimento e video della conferenza stampa disponibili online

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2022 - P.Iva 12790690155