SEZIONE: LAVORI PUBBLICI ED EDILIZIA - AMBIENTE, ENERGIA
GREEN

La Valcamonica sarà la prima Hydrogen Valley

2 Dicembre 2020
 

A dare l'annuncio della svolta green è stato il governatore Fontana: «La Valcamonica sarà la prima hydrogen valley italiana. La mission della mobilità in Lombardia è verso un sistema ecosostenibile, la scelta di questi nuovi treni è un passo a tutela del pianeta». Avverrà grazie al piano di FNM e Trenord che prevede di dotare la Valle, a partire dal 2023, di una flotta di treni a idrogeno. Il progetto, denominato H2iseO, oltre ai nuovi treni che sostituiranno gli attuali a motore diesel sulla linea Brescia-Iseo-Edolo gestita da Ferrovie Nord - tra i peggio performanti della rete regionale - intende realizzare centrali per la produzione di idrogeno, destinato inizialmente ai nuovi convogli ad energia pulita.


In previsione l'estensione al trasporto pubblico locale
Non è tutto. Entro il 2025, il piano prevede di estendere la soluzione idrogeno al trasporto pubblico locale, con circa 40 mezzi gestiti in Valcamonica da FNMAutoservizi (società al 100% di FNM), con la possibilità di aprire all’utilizzo da parte della logistica merci. «Il progetto per la prima Hydrogen Valley d’Italia, promosso da FNM in collaborazione con Trenord – ha sottolineato il presidente di FNM Andrea Gibelli– è parte di una strategia più ampia che mira alla realizzazione di servizi di mobilità, costruiti secondo criteri di sostenibilità ambientale ed economica. La Valle Camonica è un territorio che si presta particolarmente per questo progetto, grazie alla presenza diffusa di centrali che producono energia da idroelettrico ma non solo. I primi treni che circoleranno dal 2023 trarranno proprio dal territorio, in una logica di filiera e di economia circolare, l’energia necessaria a muoversi a zero impatto ambientale, realizzando il primo esempio di totale decarbonizzazione del trasporto pubblico locale. L’auspicio è che questa nostra esperienza diventi un termine di paragone e un modello da replicare anche in altre zone d’Italia». (VV)

Leggi anche...
SANZIONI

La Commissione Europea ritiene che non dispongano di adeguati sistemi di raccolta e trattamento.

Con la tecnologia GAHP (Gas Absorption Heat Pump – pompa di calore ad assorbimento a gas) di Robur efficienza e risparmio vanno a braccetto. Regione Lombardia mette a disposizione contributi a fondo perduto per gli Enti Locali.

GRADUATORIE

Da Regione Lombardia un contributo per rinnovare gli impianti di illuminazione pubblica.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155