SEZIONE: TERRITORIO E SVILUPPO LOCALE - ISTITUZIONI, ASSOCIAZIONISMO E RIFORME - AMBIENTE, ENERGIA
Unesco

PoGrande ancora più grande

19 Giugno 2019
 

Il tratto medio padano del Po, che unisce ben 85 Comuni , ha ricevuto il riconoscimento di Riserva Biosfera Mab Unesco (Mab sta per Man and the biosphere). La candidatura era sostenuta e coordinata  dall’Autorità Distrettuale del Fiume Po, con il supporto del Ministero dell’Ambiente.

 

Un ruolo di sostegno concreto e decisivo, durante l’iter burocratico del dossier PoGrande, è venuto dalle Regioni Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, da Legambiente Emilia Romagna, dall’Università degli Studi di Parma e dallaFondazione Collegio Europeo.

 

Inizialmente i Comuni che avevano aderito con entusiasmo la candidatura erano 63.  Nel giro di un anno l’elenco dei Comuni in possesso delle caratteristiche ambientali più idonee per poter rappresentare a pieno titolo e con autorevolezza PoGrande all’interno della Riserva MaB Unesco è passato a 85, distribuiti in 3 Regioni e 8 Province (Cremona, Lodi, Pavia, Mantova, Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Rovigo).



Nella nostra regione sono 57 i Comuni che fanno parte della Riserva. Le province di  Mantova e Cremona vedono la presenza, rispettivamente, di 29 e 16 amministrazioni locali, mentre Lodi e Pavia sono presenti con 9 e 3 Comuni.

(SM)

Leggi anche...

Alla vigilia dell'Assemblea Nazionale, a Milano un confronto tra sindaci sui temi caldi: legge di stabilità, libertà decisionale, indipendenza fiscale. E un appello: "Non dimentichiamo il valore della nostra Associazione".

I progetti della società Centropadane tra Brescia, Cremona e Piacenza.

Unesco

Un sondaggio dell'Unesco ha raccolto le opinioni delle persone sulle sfide più urgenti per il prossimo futuro

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155