SEZIONE: AMBIENTE, ENERGIA
IDEE

OpenAgri: riqualificare periferie con start up agroalimentari

30 Gennaio 2017
 

Si chiama “OpenAgri” il progetto triennale di 6,2 milioni di euro per lo sviluppo di startup agroalimentari e dell’innovazione nell’agricoltura periurbana, finanziato dalla Commissione Europea, capofila il Comune di Milano, cui aderiscono diversi partner tra cui la Fondazione Parco Tecnologico di Lodi, la Camera di Commercio di Milano, il Politecnico di Milano, la Università degli Studi di Milano.
 

Acquisire le competenze per creare un progetto di successo
Gli aspiranti imprenditori potranno acquisire le competenze tecnologiche e manageriali utili per trasformare il proprio progetto in una realtà di successo grazie a “Alimenta2Talent”, il programma di accelerazione tecnologica, ideato per le startup nel settore agroalimentare all’interno dell’Incubatore Alimenta ubicato nel Parco Tecnologico di Lodi Science Park. "L'agroalimentare è uno dei settori in cui la nostra Amministrazione crede con convinzione - ha dichiarato il Sindaco di Milano Giuseppe Sala -  Recupero delle cascine, valorizzazione del patrimonio e delle attività agricole, attuazione della food policy: sono questi gli ambiti in cui stiamo investendo e che intendiamo continuare a promuovere con azioni concrete. OpenAgri è senza dubbio un valido esempio di tale impegno. Si tratta di un progetto di qualità, che offrirà nuove opportunità professionali e imprenditoriali, grazie alla riqualificazione della cascina Nosedo e alla realizzazione nell'area di 'Porto di Mare' di un polo agricolo attrattivo e all'avanguardia".

 

A Cascina Nosedo, un Open Innovation Hub
Cascina Nosedo, sita nella periferia Sud di Milano, a Vaiano Valle, vicina a Rogoredo, ospiterà un “Open Innovation Hub” per l’agricoltura periurbana finalizzato alla valorizzazione dell’area milanese di “Porto di Mare” ai confini della frangia urbana tra il Parco Agricolo Sud Milano e il quartiere Mazzini. La Cascina diventerà un polo di riferimento per l’innovazione nel settore: dall’implementazione di nuove tecnologie per la produzione, la trasformazione, la distribuzione e il consumo, alla sperimentazione in nuovi ambiti, come ad esempio un recupero di scarti di lavorazione, nuovi modelli per la logistica dell’ultimo miglio. Qui verrà installato un impianto di coltura Acquaponica, cui si uniranno altri metodi di coltivazioni e colture “fuori suolo” e “in suolo”. 

 

Dal 2013 attive 16 start up
“Da quando Alimenta2Talent è nato nel 2013 sono 16 le start up attive nel mondo agroalimentare grazie all’azione del Comune di Milano  - ha spiegato l’Assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive e Commercio Cristina Tajani - le oltre 250 richieste ricevute in questi anni da nuovi potenziali imprenditori per accedere ai programmi di incubazione rendono evidente la volontà dei nostri ragazzi di fare impresa a Milano nel settore del food. Grazie ai 6 milioni di fondi europei vinti da Milano con il progetto Openagri abbiamo le risorse per incrementare l’innovazione nell’agricoltura periurbana, oltre a favorire  percorsi di rigenerazione urbana capaci di coniugare sviluppo economico e inclusione sociale”.

 

Mycoplast, il vincitore della terza edizione
Champion della terza edizione di Alimenta2Talent è Mycoplast (MOGU), una start-up che ha l’obiettivo di sviluppare e commercializzare una tecnologia per la produzione su scala industriale di biomateriali innovativi prodotti a partire da micelio (funghi) e scarti provenienti da filiere agro-industriali. Questi materiali trovano numerose applicazioni, dai semplici imballaggi (elementi angolari, particolarmente adatti alla protezione di prodotti tecnologici), alle soluzioni di packaging sostenibile più raffinate (cassette per vini ed olio di alta qualità). "Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto tramite le 3 edizioni di Alimenta2Talent - ha riferito Gianluca Carenzo, Direttore Generale del Parco Tecnologico di Lodi -  un percorso di 3 anni, che ha dato vita a vere imprese del settore Food Tech, e un risultato positivo per l'importante partnership con il Comune di Milano. Il lavoro di supporto e creazione di startup del Parco Tecnologico Padano e del suo Incubatore Certificato "Alimenta" non si ferma qui: abbiamo imparato molto e vogliamo capitalizzare al meglio questo patrimonio di Innovatori e di idee".

 

(VV)
 

Leggi anche...

Al bando proposto da Fondazione Cariplo possono concorrere in qualità di partner solo gli enti che abbiano approvato il PAES in consiglio comunale e le Province che abbiano assunto il ruolo di Coordinatori del Patto dei Sindaci

Covid e Agenda 2030

L’Agenda 2030può essere lo strumento strategico per raggiungere questo obiettivo

INNOVAZIONE

Otto partner nostrani nel progetto finanziato da Horizon 2020 per migliorare produzione e output.

IDEA PLAST

Giochi e arredi green: diamo una seconda vita alla plastica

Realizziamo il sogno di prevenire la formazione di rifiuti e dare una “seconda” incredibile vita alla plastica trasformandola in giochi e arredi.

Edison

Costruiamo insieme un futuro di energia sostenibile

EDISON vuole essere interlocutore e partner delle realtà locali e dei loro stakeholder, per trovare risposte e soluzioni concrete ai bisogni che esprimono.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2022 - P.Iva 12790690155