SEZIONE: TERRITORIO E SVILUPPO LOCALE - AMBIENTE, ENERGIA
Agricoltura

L'agricoltura in Lombardia è sempre più bio

10 Settembre 2016
 

Presentata da Coldiretti al Sana 2016, il "Salone internazionale del biologico e del naturale", un'analisi dell'andamento delle coltivazioni bio in Lombardia.

In base ai dati raccolti da Coldiretti, Mantova, Pavia e Brescia sono le province lombarde con il maggior numero di coltivazioni bio, in crescita del 38% dal 2010 a oggi. Altri dati indicano una crescita negli ultimi 6 anni della superficie della nostra regione destinata a queste coltivazioni di 1000 ettari l'anno, passando dai 16 mila del 2010 agli oltre 22 mila dell'agosto 2016. In aumento anche gli operatori, saliti da 1.221 a 2.133 con una crescita del 75%.

In Lombardia le coltivazioni più bio sono il riso con quasi 6.400 ettari, il mais con 1.767 ettari, i vigneti con 1.108, la soia con 999 ettari, l'ortofrutta con quasi 980 ettari, il grano con 958 e gli ulivi con oltre 120 ettari. Se si guarda alle province, la prima in classifica è Pavia con 14.516 ettari, in seconda posizione c'è Brescia con oltre duemila ettari e terza è Mantova con 1.453. Seguono Milano con 932, Bergamo con 758 ettari, Lodi con 731, Cremona con 516, Varese con 451, Monza e Brianza con 302, Como con 193, Sondrio con 168 e Lecco con 81 ettari. (SM)

Leggi anche...
Parchi

Città metropolitana di Milano e 12 Comuni firmano il protocollo per l’istituzione del Pils

ISPIRAZIONI

Qualsiasi superficie potrà essere vegetalizzata: obiettivo 100 ettari verde entro il 2020.

Emergenza

Queste le parole d’ordine scaturite dall’incontro Solidarietà per l’Europa cui ha partecipato il Presidente di Anci Decaro

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155