SEZIONE: TERRITORIO E SVILUPPO LOCALE - ISTITUZIONI, ASSOCIAZIONISMO E RIFORME
COMMERCIO

Ambulanti, sono in arrivo nuove regole più precise

16 Maggio 2016
 

Sono state varate nuove regole per gli ambulanti che tutelano la professione e la difendono dall'abusivismo. Regole semplici, che si muovono nella direzione di una maggiore chiarezza interpretativa e della garanzia di concorrenza leale tra operatori, con una maggiore tutela del consumatore. A presentarle, dopo il confronto con le associazioni di categoria più rappresentative, ANCI e Consiglio Regionale è stato Mauro Parolini, assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia, a Milano, all’Assemblea Generale degli associati della categoria ambulanti, organizzata da Fiva Confcommercio e Apeca Milano.
L'aggiornamento normativo tiene conto delle nuove sfide e dei cambiamenti imposti dal contesto economico e dall’applicazione delle direttive europee, "che non sempre tengono conto della specificità del nostro tessuto economico, e che va ad affrontare questioni aperte in modo da dare ai Comuni gli strumenti più appropriati e flessibili per ritrovare il giusto equilibrio fra il rispetto delle tradizioni e la tutela delle attività commerciali esistenti sul territorio", ha spiegato Parolini. "E’ il caso delle sagre, che sono una risorsa religiosa, sociale, culturale ed enogastronomica e svolgono un ruolo importante anche per la promozione turistica del territorio, ma che in alcune occasioni si sono trasformate in una sorta di escamotage per realizzare attività commerciali fuori dalle regole o per eludere gli obblighi a cui il commercio in sede fissa e ambulante è soggetto”.

Più facile il rinnovo delle concessioni d'affitto
Sono stati anche accolti importanti ordini del giorno riguardanti la semplificazione per le procedure di rinnovo delle concessioni oggetto di affitto di azienda e soprattutto quello sugli incentivi per l’ammodernamento dei veicoli utilizzati dagli ambulanti. "Quest’ultimo in particolare – ha affermato il rappresentante regionale – è oggetto di serie valutazioni da parte nostra, insieme alla collega Terzi, perchè in questo caso alla tutela della qualità dell’aria e della salute dei cittadini si accompagna anche l’esigenza di salvaguardare impresa e lavoro”.
 

Leggi anche...
OPPORTUNITA'

Sino al 15 luglio gli enti pubblici possono presentare progetti sociali da realizzare nei quartieri.

OPPORTUNITA'

Sosterrà azioni improntate all’inclusione sociale, alla solidarietà e alla costruzione di identità locali.

da ANCI LOMBARDIA
Iniziative

Una serata organizzata nella Casa dei Comuni per fare il punto sull'attività formativa dell'azienda di Anci Lombardia

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2022 - P.Iva 12790690155