SEZIONE: AMBIENTE, ENERGIA

Crescono i boschi in Lombardia

23 Gennaio 2015
 
Ogni 5 ore il bosco lombardo aumenta della superficie di un campo di calcio, un andamento diametralmente opposto al resto del pianeta dove un bosco pari a un campo di calcio si perde ogni minuto. I dati sono frutto del 7° Rapporto sullo stato delle foreste in Lombardia al 31 dicembre 2013, elaborato da Ersaf su incarico della Direzione Agricoltura di Regione Lombardia. Nel 2013 si è registrato un aumento della superficie boscosa lombarda di 1430 ettari, +0,2% rispetto all’anno precedente. La superficie è ora di 622.811 ettari, confermando Regione Lombardia al 3° posto in Italia per superficie forestale, con il 7% delle foreste italiane. Va detto che il data cambia se rapportato alla densissima e crescente popolazione regionale. I residenti nella nostra regione sono aumentati, tra il 2012 e il 2013, dell’1,8%. Di conseguenza, i metri quadri procapite di foresta a disposizione sono scesi dai 634 ai 624, ben al disotto delle medie nazionale ed europea (1700 mq in Italia; 3200 mq in Europa).
L’assessore all’Agricoltura Gianni Fava ha annunciato, presentando il Rapporto, che “il nuovo Programma di sviluppo rurale prevede misure specifiche sul comparto: sono previsti aiuti per 127 milioni di euro, ai quali devono aggiungersi altri 50 milioni di euro di trascinamenti per mancato reddito e per manutenzione agli impianti di arboricoltura sul PSR 2007-2013”. La presidente Ersaf Elisabetta Parravicini da parte sua ha evidenziato la funzione ambientale del bosco lombardo “che costituisce un polmone ecosistemico di grandissimo rilievo nella regione più industriale del paese”, ma anche la “valenza economica strategica in riferimento all’attrattività turistica: le foreste lombarde sono bellissime!”.
Boschi e province
La provincia con il maggior numero di ettari ricoperti da boschi è Brescia (170.133) seguita da Sondrio (114.954 ettari di bosco esclusivamente montano) e Bergamo (114.544). Più distanti si trovano Como (63.566), Varese (54.639), Lecco (42.872) e Pavia (38.128). Como, Varese e Pavia presentano boschi in tutte e tre le zone considerate dal rapporto, pianura, collina e montagna, mentre per Lecco non sono presenti aree boschive in pianura. In questa zona sono presenti i boschi di tre province: Milano (10.984), Cremona (3639) e Lodi (2703). Ai boschi di pianura si aggiungono quelli collinari nelle province di Monza e Brianza (3418) e Mantova (3232).
Qui il Rapporto Ersaf.
Leggi anche...
OSSERVATORIO

Il 69% dei milanesi, con +8% rispetto ai dati del 2017, è coinvolto attivamente sul tema.

EMERGENZA

Si stima una perdita di oltre 12 milioni di api sparite nel nulla a causa dell'uso eccessivo di pesticidi.

STATISTICHE

La settima edizione dell'Osservatorio LifeGate

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155