SEZIONE: TERRITORIO E SVILUPPO LOCALE - SICUREZZA E LEGALITA' - FINANZA E TRIBUTI
LAVORI PUBBLICI

Cinisello Balsamo, al via la centrale unica di committenza

27 Ottobre 2015
 

Anche il Consiglio comunale di Cinisello Balsamo ha approvato la convenzione che darà vita alla Centrale Unica di Committenza, la struttura che si occuperà di effettuare gare di appalto e fare acquisti per i quattro Comuni aderenti: Cinisello Balsamo, Cusano Milanino, Paderno Dugnano e Sesto San Giovanni. L’atto è stato approvato nella seduta di giovedì 29 ottobre 2015, con il voto favorevole di tutte le forze politiche, ad eccezione di quello dei due rappresentanti del Movimento 5 Stelle.
 

In fase iniziale solo per i lavori pubblici

La convenzione avrà durata triennale. Fino al 31 dicembre 2016 la Centrale sarà indirizzata esclusivamente alle procedure di appalto dei lavori pubblici, mentre a partire dal 2017 il servizio sarà esteso alle procedure di acquisto di beni e servizi: la Centrale agirà come una vera e propria agenzia condivisa, raccogliendo le esigenze delle amministrazioni, razionalizzandole e gestendo tutte le procedure di gara.
 
“Siamo arrivati alla conclusione di un percorso che ha visto la collaborazione della minoranza, di cui abbiamo accolto alcuni emendamenti, per migliorare l’atto. La Centrale porterà dei vantaggi ai Comuni aderenti: aggregando funzioni permetterà di avviare più agilmente gare d’appalto ottenendo risparmi e una maggiore efficienza”, ha dichiarato l’assessore ai Lavori Pubblici Ivano Ruffa.
 
Dopo l’approvazione nei rispettivi Consigli comunali seguirà la sottoscrizione della convenzione da parte dei sindaci dei quattro Comuni. Nel primo anno la Centrale sarà sottoposta a verifiche trimestrali per testarne il funzionamento e modificare i regolamenti di funzionamento al fine di raggiungere la massima efficienza ed economicità.
 

Leggi anche...

Il social haousing a Torino e l’VIII edizione di Urbanpromo saranno caratterizzati dalla presentazione di progetti e buone pratiche sviluppate a livello locale

SOCIETA'

In Regione ci sono 1,3 milioni di immigrati e 50mila in un anno sono diventati cittadini italiani.

da ANCI LOMBARDIA
PROTOCOLLO

Firmata l'intesa che stanzia risorse per oltre 5 milioni, 130mila euro in più sull’anno precedente.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2022 - P.Iva 12790690155