SEZIONE: AMBIENTE, ENERGIA

Nuovi Criteri per il finanziamento delle opere di pronto intervento

19 Febbraio 2014
 
Con la DRG n. 1033 del 5 dicembre 2013 sono stati approvati nuovi criteri per il finanziamento regionale delle opere di pronto intervento realizzate a seguito di calamità naturali (Art. 3, l.r. 1/2000). Le novità riguardano le modalità di finanziamento delle opere di pronto intervento di “urgenza e di “somma urgenza” in relazione ai beni degli enti locali ed al reticolo idrico principale, di competenza della Regione Lombardia. In particolare è prevista l’esenzione dei piccoli comuni (max 1000 abitanti) e/o loro aggregazioni, dalla compartecipazione alla spesa per le opere di pronto intervento, la riattivazione delle opere con le modalità dell’urgenza, nei casi in cui pur non sussistendo immediato pericolo per la pubblica incolumità è necessario rimettere in funzione infrastrutture a servizio della comunità per il ripristino delle normali condizioni di vita. Scarica la delibera
Leggi anche...
Strumenti

Da Istat e Rgs un cruscotto per navigare tra missioni del Pnrr e indicatori di benessere e sviluppo

TRANSIZIONE ENERGETICA

Benefici per la mappatura dei siti per il fotovoltaico estesi a tutti i Comuni.

Acqua

Numerose realtà locali sono in ritardo nella messa a norma dei sistemi fognari e di depurazione

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155