SEZIONE: ISTRUZIONE

Senato approva Misure urgenti in materia di istruzione, università e ricerca

5 Dicembre 2013
 
L’Aula del Senato ha licenziato definitivamente, in seconda lettura, il disegno di legge di conversione del decreto legge 104/2013 recante “Misure urgenti in materia di istruzione, università e ricerca”. Tra le disposizioni di più diretto interesse dei Comuni si segnala la lotta alla dispersione scolastica in tutte le scuole di ogni ordine e grado; l’assunzione di 26mila docenti di sostegno per garantire la continuità nell’erogazione del servizio scolastico agli alunni disabili; le regioni potranno, poi, contrarre mutui trentennali, a tassi agevolati per far fronte alle carenze strutturali delle scuole, per la costruzione di nuovi edifici scolastici, per l’adeguamento o la costruzione di nuove palestre nelle scuole e edifici e residenze universitarie di proprietà degli enti locali; a partire dall'anno scolastico 2014/2015 il ministro dell’Istruzione, di concerto con il ministro dell’Economia, previo accordo in Conferenza Unificata, definirà i criteri per la definizione del contingente organico dei dirigenti scolastici e dei direttori dei servizi generali e amministrativi; sono stati stanziati per il 2014 5 milioni in favore degli Istituti superiori di Studi Musicali pareggiati per garantire la continuità didattica e fare fronte alle loro difficoltà finanziarie, 1 milione è stato stanziato per le Accademie di Belle Arti finanziate dagli Enti locali. Ecco il testo del D.L 104/13
Leggi anche...
Formazione

Rivolta: "attivato un programma multipiattaforma: FAD, streaming, webinar"

ISTRUZIONE

Il sindaco Astuti: Cittadini responsabili devono godere di autonomia sin da piccoli.

STATISTICHE

La partnership tra pubblico e privato come possibile soluzione, in attesa del ritorno alla normalità.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2023 - P.Iva 12790690155