SEZIONE: TERRITORIO E SVILUPPO LOCALE

Latte crudo, vendita regolamentata e bollitura necessaria

26 Aprile 2012
 
Visto il moltiplicarsi dei punti vendita di latte crudo attraverso i distributori automatici, il Ministero della Salute, con nota del 27 marzo inviata alla Federazione italiana medici di medicina generale, ha ribadito la necessità di sensibilizzare i genitori, e i consumatori in generale, sulla problematica. Il latte crudo deve essere venduto attraverso distributori automatici, appositamente registrati e controllati dalle Asl, che devono riportare correttamente l’indicazione che il latte crudo è da consumarsi previa bollitura. In caso di cessione diretta è il produttore che deve obbligatoriamente informare il consumatore su tale modalità di consumo. Per l’ordinanza ministeriale relativa alla vendita di latte crudo, del 10 dicembre 2008, il termine di validità è stato recentemente prorogato al 31 dicembre 2012. La bollitura è indispensabile per eliminare l’eventuale presenza di agenti patogeni che possono essere presenti nel latte crudo anche se questo viene prodotto nel totale rispetto delle norme: i pur rigorosi controlli sul latte e sugli allevamenti, da soli, non possono garantirne la completa sicurezza, come invece può fare il processo di bollitura. Approfondimenti online
Leggi anche...

Una recente sentenza del Tar Lombardia ha evidenziato limiti della legge regionale n. 8/2013 che un progetto di legge regionale provvederà presto a superare

Sisma 2012

I Comuni del sisma mantovano incontrano il Presidente di regione Lombardia Fontana

SOSTENIBILITA'

L'iniziativa mette in gara i Comuni, chiamati a essere virtuosi in mobilità dolce e ciclomobilità.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2022 - P.Iva 12790690155