SEZIONE: AMBIENTE, ENERGIA

Quartieri ecologici nelle grandi città

7 Luglio 2008
 
Nell’affrontare i diversi punti della questione ambientale davanti alla Commissione Ambiente della Camera, il ministro Prestigiacomo ha annunciato che “proporremo, attraverso opportune consultazioni con le istanze locali, una campagna per la nascita – su basi volontaristiche e ben meditate - di un quartiere ecologico in ogni grande città italiana entro il 2020, come già accade in esperienze straniere (per esempio il quartiere Vauban di Friburgo) e come stanno tentando di fare in alcuni centri anche in Italia: Renzo Piano e Carlo Rubbia a Milano, ma esistono anche iniziative del genere a Roma. Peraltro l’esempio di Friburgo, ormai un paradigma della letteratura in materia, è nato su un’area militare dismessa. In Italia le aree militari da dismettere esistono e non sono poche, spesso si trovano in zone urbanistiche di pregio. Sarebbe una sfida vincente per le amministrazioni e le comunità locali se si riuscisse a trasformare questa opportunità di dismissione in una opportunità di realizzazione di aree e quartieri ecologicamente corretti e ad impatto tendenziale zero. In questa ottica, come accennavo, è decisiva la collaborazione, anzi la condivisione di obiettivi di nuova vivibilità, fra Governo e istituzioni locali. E’ fondamentale la diffusione di buone pratiche, lo scambio di esperienze, la valorizzazione del già fatto ed in Italia le esperienze pilota non mancano”. Questione rifiuti, tutela del territorio, fiscalità ambientale sono stati altri punti toccati dall’intervento del ministro, che più volte ha sottolineato i concetti base dello “sviluppo sostenibile", soffermandosi tra l’altro sul tema discusso dell’energia nucleare. L’intervento del ministro si può leggere integralmente sul sito del Ministero dell’Ambiente. (nella foto un'abitazione del quartiere Vauban di Friburgo)
Leggi anche...
ARIA

Chi installa una scatola nera a bordo e adotta una guida virtuosa può avere deroghe alle limitazioni.

Ambiente

Anci Lombardia presenterà le osservazioni e le iniziative degli enti locali

Un’analisi di Coldiretti Lombardia su dati Istat segnala una crescita degli orti urbani in Lombardia che coprono oggi quasi 160 mila metri quadrati

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155