SEZIONE: CULTURA, TURISMO E TRADIZIONI LOCALI
Cultura

Torna la rassegna che unisce arte e musica a Saronno

20 Febbraio 2024
 

Fino al 3 marzo 2024, la città di Saronno ospita Sguardi Diversi, che per questa edizione porta il nome di Art & Sound. La rassegna, avviata a ottobre 2022, mira ad avvicinare i cittadini alla creatività contemporanea su numerosi fronti. Quest’anno il tema principale riguarda il legame tra arte e musica e si è concretizzato grazie all’Assessorato alla Cultura del Comune di Saronno. Un ruolo importante hanno rivestito anche le collaborazioni con diverse istituzioni riconosciute nel settore come l’Accademia di Belle Arti di Brera, la Civica Scuola di Musica di Milano, la Fondazione Centro Orientamento Educativo – Museo G. Gianetti e la Fondazione Culturale Giuditta Pasta.

 

Gli eventi promossi da Art & Sound

Art & Sound, curato dall’artista e docente dell’Accademia di Belle Arti di Brera Pier Natale Guzzetti, si espande in diversi luoghi della città di Saronno. Tra le occasioni da non perdere sicuramente l’esposizione Sinestesie sonore: tra pittura ed elettronica alla Sala Nevera, che mostra le mille sfaccettature dell’arte contemporanea. Dalla pittura al suono, fino alla performance e alle numerose espressioni musicali. Strumenti angelici e macchine infernali è visitabile nello spazio Il Chiostro, dove si possono ammirare le creazioni del liutaio Michele Sangineto in dialogo con le installazioni del 1913 del futurista Luigi Russolo, sempre sul tema. A concludere il percorso, la proiezione Resonant Chamber (2008) di Animusic, che unisce il 3D con la musica del compositore e direttore Wayne Lytle.

 

Strane note: sonografie, che mette in dialogo spartiti non convenzionali dal 1300 in poi, è ospitata dal Foyer del teatro Giuditta Pasta. Protagonisti sono artisti come Vasilij Vasil'evič Kandinskij e Paul Klee ma anche partiture non eseguibili o altre astratte. Nella stessa sede è possibile esplorare documenti e pubblicazioni dal Futurismo al Fluxus, una tendenza artistica nata negli anni Sessanta che si è sviluppata attraverso azioni “fluide” e irriverenti che uscivano dagli spazi espositivi convenzionali per entrare nella vita di tutti i giorni. Il Museo della Ceramica G. Gianetti di Saronno accoglie l’esposizione Sull’impronta. Scultura e suono di Andrea e Francesco Strizzi, in cui l’unione tra scultura e musica dà vita ad un interessante incontro tra la ceramica e il suono.

 

Non solo mostre, la rassegna diffusa prevede anche concerti, performance e laboratori per i più piccoli. Per avvicinare e permettere a tutti di entrare nel vivo e approfondire l’argomento, sono stati organizzati workshop, conferenze e attività che guideranno l’utenza verso una maggiore comprensione. Per altre informazioni consultare il link.
 

(Martina Pappalardo)

 

(immagine tratta dal sito del Comune di Saronno)

Leggi anche...
BANDO

Contributi a fondo perduto per produzioni cinematografiche e audiovisive regionali.

IDEE

Il blocco degli impianti sciistici per l'emergenza Covid scatena la creatività degli operatori.

CLASSIFICHE

Nella lista anche Varzi (PV) e località suggestive dal Piemonte alla Sardegna.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155