SEZIONE: CULTURA, TURISMO E TRADIZIONI LOCALI
Cultura

Art bonus, per potenziarlo parte da Firenze la richiesta di una rete di Città

12 Aprile 2017
 

Art bonus si è rivelato una misura straordinaria per il rilancio della valorizzazione dei nostri beni culturali, ma non è ancora abbastanza per utilizzare al meglio le risorse che si sono liberate grazie a questo strumento.
Di questo avviso è il Sindaco di Firenze Dario Nardella, che presentando il restauro della fontana di piazza Santa Croce finanziato da privati grazie all'Art bonus, ha evidenziato come "il ministro Franceschini a più riprese ha detto di non essere del tutto soddisfatto dello sfruttamento della pratica dell'Art bonus. Dobbiamo fare di più e ritengo che sia necessario che tutte le città d'arte, da Roma a Venezia, a Firenze, a Napoli, a Palermo, si mettano insieme per una grande campagna italiana, nazionale, verso investitori stranieri per utilizzare la formula dell'Art bonus per il nostro patrimonio culturale".
Per Nardella l'obiettivo deve essere quello di "riuscire a sensibilizzare il mondo delle imprese. Io per tanto tempo ho sentito giustamente imprenditori lamentarsi del fatto che in Italia non avevamo delle norme capaci di offrire una defiscalizzazione molto interessante per il restauro del patrimonio. Ora abbiamo queste norme e quindi credo che ci siano tutte le condizioni".

Le buone pratiche pubblico - privato presentate da RisorseComuni
Ma quali possibilità hanno realmente i Comuni per incidere in questo settore? Come finanziare il recupero e la valorizzazione dei Beni Culturali? Quali opportunità si possono sviluppare facendo rete sul territorio?
Per rispondere a queste domande, e confrontare esperienze virtuose di tutela e valorizzazione dei beni culturali riuscite e che hanno portato a un aumento dei visitatori, con situazioni dai risultati non all'altezza delle potenzialità, RisorseComuni promuove per giovedì 20 aprile alle ore 15, il convegno "Art Bonus, partenariato pubblico privato e strumenti innovativi per finanziare e valorizzare i Beni Culturali", a cui seguirà una lezione-concerto sulla liuteria cremonese.
All'evento parteciperanno Roberto Scanagatti, Presidente di Anci Lombardia; Cristina Cappellini, Assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia e Paolo Gasparoli, Professore Associato Politecnico di Milano.
Inoltre da Bergamo l'Assessore alla cultura Nadia Ghisalberti presenterà l'esperienza del Teatro Donizetti; Siria Trezzi, Sindaco di Cinisello Balsamo e Maria Pia Tagliabue, Sindaco di Cabiate, illustreranno come nei loro Comuni si sta utilizzando la misura.
Federica Trezzi di LTA Studio considererà gli aspetti fiscali e normativi di Art bonus e Paolo Bodini, Presidente dell'associazione Amici di Stradivari farà conoscere il network "Friends of Stradivari", che riunisce quanti posseggono, utilizzano o custodiscono strumenti di scuola classica cremonese per la promozione e sviluppo della liuteria sul versante culturale.

Le giornate dedicate ai libri, alla cultura, alla cucina e ai Comuni
L'evento rientra tra le iniziative che RisorseComuni ha organizzato durante i tre giorni di "Fuori Tempo di Libri" ospitate nella Casa dei Comuni a Milano in via Rovello 2 dal 19 al 21 aprile prossimi.
Gli eventi sono a partecipazione gratuita, il programma è disponibile sul sito www.risorsecomuni.it e prevede lezioni concerto e spettacolo, degustazioni e incontri con gli autori. (LS)

Leggi anche...
ART BONUS

Il Demanio sta valutando la concessione gratuita come opzione per far rivivere le strutture in chiave di "turismo lento".

La Regione Lombardia ha approvato un bando che prevede finanziamenti per interventi su beni immobili e mobili del patrimonio culturale lombardo.

Beni culturali

La villa Reale di Monza apre alle tecnologie per un tour che conduce in un viaggio nel tempo

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155